Coronavirus: in Italia 18.849 vittime, 570 in più rispetto a ieri

Cronaca

I contagiati attuali sono 98.273. Nelle ultime 24 ore sono 1.985 i guariti, per un totale di 30.455. Sono 570 le vittime nell'ultimo giorno, per un totale di 18.849 dall'inizio della pandemia. Continua il calo dei ricoverati in terapia intensiva

In Italia le persone complessivamente risultate positive al coronavirus, compresi guariti e deceduti, sono 147.577 (AGGIORNAMENTI - SPECIALE - GRAFICHE CON I NUMERI DEI CONTAGI). Di questi, 98.273 sono i contagiati attuali. Le persone guarite nelle ultime 24 ore sono 1.985, per un totale di 30.455. Il totale delle vittime è di 18.849, 570 in più rispetto a ieri. Sono 3.497 i pazienti nei reparti di terapia intensiva, 108 in meno rispetto a ieri, il dato è in calo per il sesto giorno consecutivo. Dei pazienti attualmente positivi, 28.242 sono poi ricoverati con sintomi - 157 in meno rispetto a ieri - e 66.534 sono in isolamento domiciliare. Sono questi i dati del bollettino quotidiano della Protezione Civile sulla diffusione del contagio (COME LEGGERE I NUMERI - DOMANDE E RISPOSTE DEGLI ESPERTI - LE FOTO SIMBOLO - LA MAPPA DEI CONTAGI IN ITALIA). 

I dati regione per regione

Dai dati della Protezione civile emerge che sono i pazienti attualmente positivi sono:

29.530 in Lombardia
13.350 in Emilia-Romagna
10.647 in Veneto
11.576 in Piemonte
3.316 nelle Marche
5.822 in Toscana
3.301 in Liguria
3.633 nel Lazio
2.963 in Campania
1.398 in Friuli Venezia Giulia
1.994 in Trentino
1.317 in provincia di Bolzano
2.363 in Puglia
1.967 in Sicilia
1.635 in Abruzzo
752 in Umbria
602 in Valle d'Aosta
876 in Sardegna
786 in Calabria
193 in Molise
279 in Basilicata

Le vittime

Quanto alle vittime, se ne registrano:

10.238 in Lombardia
2.397 in Emilia-Romagna
793 in Veneto
1.532 in Piemonte
682 nelle Marche
454 in Toscana
709 in Liguria
231 in Campania
263 nel Lazio
179 in Friuli Venezia Giulia
238 in Puglia
191 in provincia di Bolzano
148 in Sicilia
199 in Abruzzo
52 in Umbria
107 in Valle d'Aosta
275 in Trentino
65 in Calabria
69 in Sardegna
13 in Molise
15 in Basilicata

Borrelli: "Cala la pressione sugli ospedali"

Dopo aver letto i dati del bollettino, il capo della protezione Civile, Angelo Borrelli, ha sottolineato il calo dei ricoveri sia nelle terapie intensive sia negli altri poli ospedalieri dei malati con Covid 19: "I dati ci confermano il calo della pressione ospedaliera iniziato ormai una settimana fa".

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.