Coronavirus, il messaggio della piccola Noemi alla polizia: "Grazie per il vostro lavoro"

Cronaca

In una chiamata arrivata alla Questura di Viterbo la bambina ha letto al telefono una lettera per ringraziare i poliziotti. "Il vostro è un bellissimo e rischioso lavoro", dice la bimba, "continuate a essere meravigliosi"

"Cari poliziotti, vi volevo dire che il vostro è un bellissimo e rischioso lavoro e vi state dando molto da fare soprattutto con questa emergenza del coronavirus”. Comincia così la lettera che Noemi, una bambina, ha voluto dedicare alla polizia in una telefonata arrivata al centralino della questura di Viterbo. L’audio è stato condiviso sul profilo Twitter della Polizia, che ha commentato: “La saggezza della piccola Noemi che invita tutti a restare a casa. Ci uniamo al suo grazie a tutti i medici e agli infermieri impiegati nell'emergenza. Bimbi giocate in casa. Presto ci riabbracceremo in strada" (ULTIME NOTIZIELO SPECIALE - DOMANDE E RISPOSTE - MAPPA E GRAFICI DEL CONTAGIO).

"Continuate a essere meravigliosi"

"Sono Noemi, una bambina, e vi vorrei ringraziare con una lettera. Posso leggerla?”, esordisce al telefono Noemi. L'"operatore 23", che ha preso la telefonata, la invita a cominciare: “State passando di strada in strada a dire a tutti i cittadini di rimanere in casa anche se purtroppo alcune persone non rispettano le regole. Continuate a essere meravigliosi”, dice la bimba. "Un grande grazie - conclude - ai medici che anche loro stanno facendo un faticoso lavoro per cercare di salvare tante persone malate. Un grazie a tutti voi da Noemi. Vi voglio bene". "Grazie Noemi, un bacione forte forte", replica l'operatore.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.