Coronavirus, falso allarme a Napoli: negativo il test su 28enne cinese

Cronaca

L'uomo, in viaggio di nozze nella città campana, è stato ricoverato all'ospedale Cotugno per essere messo sotto osservazione. Le analisi effettuate all'Istituto Spallanzani di Roma, però, hanno escluso che si tratti di 2019-nCoV. Sarebbe stato il primo caso in Italia

Non era da Coronavirus l'infezione che ha colpito un uomo cinese, in viaggio di nozze in Italia, ricoverato al Cotugno di Napoli con sintomi compatibili al virus. Lo confermano le analisi realizzate all'Istituto Spallanzani di Roma che aveva fatto scattare le procedure di controllo (GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI - COME SI TRASMETTE: FOTO - LE COSE DA SAPERE - I RIMPATRI).

L'uomo era in viaggio di nozze

Il 28enne era in viaggio di nozze in città. L'uomo è arrivato nove giorni fa dalla provincia di Ubei, la cui capitale è Wuhan, la città dove è esplosa l'epidemia. Mentre era a Napoli ha accusato alcuni sintomi assimilabili al coronavirus tra cui febbre e polmonite. L'uomo è stato portato all'ospedale Pellegrini e poi subito ricoverato all'ospedale Cotugno, specializzato in malattie infettive, dove è stato sottoposto al tampone test per capire se si trattasse di coronavirus (ALCUNE AZIENDE ESTERE FERMANO LAVORI IN CINA - MASCHERINE: QUALI TIPOLOGIE FUNZIONANO MEGLIO).

Immediati gli approfondimenti

Una volta ricoverato, i campioni del paziente erano stati trasferiti all'Istituto Spallanzani di Roma e all’Istituto Superiore di Sanità. Esclusa sin dal principio la possibilità che si potesse trattare dei virus più comuni dell’influenza, le successive ricerche e approfondimenti hanno escluso che la polmonite accusata dal 28enne fosse dovuta al Coronavirus. (LA MAPPA CHE SEGUE L'EVOLUZIONE DEL VIRUS NEL MONDO). Il giovane cinese è attualmente in isolamento al Cotugno. E' stata ricoverata solo a scopo precauzionale anche sua moglie. Anche le autorità hanno invitato alla calma fin dai primi momenti (5 VERITÀ E BUFALE SUL VIRUS). 

Cronaca: i più letti