Corinaldo, strage discoteca: rito immediato per la banda dello spray

Cronaca

I giovani sono accusati di omicidio preterintenzionale. Hanno spruzzato spray al peperoncino per commettere furti e rapine nella discoteca "Lanterna Azzurra" la notte tra il 7 e l'8 dicembre 2018 dove morirono nella calca cinque adolescenti e una madre 39enne

Giudizio immediato il 13 marzo ad Ancona davanti alla Corte d'assise per i sei componenti del Modenese della cosiddetta "Banda dello spray" (DALLA TRAGEDIA AGLI ARRESTI). Sono accusati, tra i vari addebiti, di omicidio preterintenzionale aver spruzzato spray al peperoncino per commettere furti e rapine nella discoteca "Lanterna Azzurra" di Corinaldo (Ancona) la notte tra il 7 e l'8 dicembre 2018 dove morirono nella calca cinque adolescenti e una madre 39enne.

Tra le accuse associazione per delinquere, lesioni gravissimi e furti in varie parti d'Italia  (LE VITTIME - IL VIDEO DEL CROLLO DELLA BALAUSTRA - LA TESTIMONIANZA DI UNO DEI RAGAZZI SOPRAVVISSUTI).

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.