La storica Libreria del Viaggiatore a Roma chiude: librai non riescono a pagare l'affitto

Cronaca

Il 31 dicembre scade il contratto dell'affitto del locale e i librai non riescono più a sostenere la spesa da soli. Critiche al Comune da cui è mancato un sostegno: "Una pubblica amministrazione che fa ben poco per la cultura del libro"

La storica Libreria del Viaggiatore a Roma, in via del Pellegrino, dal 2020 chiuderà i battenti. L’annuncio è arrivato la settimana scorsa su Facebook, seguito da molti post di protesta. I gestori hanno criticato il Comune di Roma e "una pubblica amministrazione che fa ben poco per la cultura del libro e della lettura".

L'addio su Facebook

"Cari viaggiatori, non avremmo mai voluto darvi questa notizia ma, allo scoccare della mezzanotte tra le luci del capodanno, dovremo lasciare questo luogo e non abbiamo un piano B... o almeno non uno in pianta stabile", si legge nel lungo post su Facebook con cui il 21 novembre i proprietari della libreria hanno annunciato la chiusura definitiva, che lascia spazio forse solo a un'ipotesi itinerante. E nello stesso post non sono mancati gli sfoghi verso un’amministrazione che non hanno sentito vicina: "Roma non si occupa dei suoi figli migliori permette che altre librerie prendano fuoco, non si è mai occupata di tutelare alcune attività artigiane rendendo il centro storico un enorme supermercato a cielo aperto, perché dovrebbe occuparsi dell’ennesima libreria in procinto di chiudere?".

Le proteste sui social

L'annuncio della Libreria del Viaggiatore ha fatto esplodere la protesta sui social e su change.org è stata aperta anche una raccolta firme per scongiurare un esito che tuttavia pare inevitabile. Il 31 dicembre scade il contratto d'affitto del locale e i due librai, Politano e Pellegrini, nonostante l’affitto calmierato del proprietario delle mura, non riescono più ad andare avanti. "La Libreria del Viaggiatore per me è stato un punto di riferimento – scrive una cliente su Facebook - Lì ho comprato le mie prime guide per i miei viaggi, ho chiesto e avuto consigli preziosi, ho scoperto libri e scrittori". 

Una libreria storica

La libreria è aperta dal 1991 e vanta una raccolta di circa 11mila volumi. Molti di questi sono dedicati al viaggio e ai viaggiatori, a chi vuole partire e ai turisti di passaggio in arrivo in città, ma anche a tutte le persone che amano semplicemente viaggiare con la fantasia. La Libreria del Viaggiatore era stata fondata da Bruno Boschin, morto ormai 5 anni fa. Dopo di lui sono arrivati Politano e Pellegrini, ma i costi per un’attività schiacciata anche da altre forme di commercio dei libri sono diventate insostenibili per i due, che con la fine del 2019 chiuderanno per sempre la libreria. Ma ci sarà ancora un mese di attività e una festa di addio prevista per venerdì 29 novembre: chiunque vorrà potrà anche acquistare un libro, portando con sé un pezzo di storia delle librerie romane.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.