Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Maltempo, blackout in Alto Adige: ancora migliaia di utenze senza corrente elettrica

Meteo, le previsioni fino a domenica

2' di lettura

Numerosi i disagi a causa delle forti nevicate: sono ancora migliaia le persone senza elettricità. Rallentamenti alle linee ferroviarie. Chiuse decine di strade per motivi di sicurezza. Innalzato il livello del pericolo valanghe

L'Alto Adige è una delle zone più colpite dall'ondata di maltempo che sta investendo l'Italia. A causa delle eccezionali nevicate di venerdì, si sono verificate interruzioni della fornitura di elettricità per migliaia di persone (in un primo momento 60mila le utenze coinvolte). Nella serata di sabato 16 novembre risultano ancora quasi 10mila utenze senza corrente elettrica, anche se il numero è in costante calo (FOTOTUTTI GLI AGGIORNAMENTI SUL MALTEMPO - LE PREVISIONI PER DOMENICA). A complicare i lavori di ripristino anche la caduta di alberi carichi di neve che hanno causato grossi problemi alla viabilità (L'ALLERTA A ROMA PER IL TEVERE).

Rischio valanghe elevato

I danni del maltempo si sono fatti sentire soprattutto nella zona di Brunico e della val Pusteria. La caduta di alberi carichi di neve ha causato grossi problemi alla viabilità. Si segnalano "situazioni di criticità" sia alla rete fissa sia alla rete mobile di alcuni gestori, dovute alla mancanza di alimentazione, in particolare in Val Pusteria, Valle Aurina e Val Badia. Nelle località dove vi sono problemi con la connessione alla rete mobile e telefonica, i vigili del fuoco volontari hanno messo a disposizione dei cittadini le proprie infrastrutture. Sulle montagne sopra i duemila metri sono caduti tra 120 e 150 cm di neve. Il pericolo valanghe in ampie zone della provincia è elevato (grado 4 di 5).

Decine di strade chiuse

Sono decine le strade statali, provinciali e comunali chiuse al traffico. Nel tardo pomeriggio è stata riaperta la strada della val Badia, oltre al collegamento Ponte Gardena-Pontives. Durante la notte, causa elevato pericolo di smottamenti, viene chiusa la strada fra Chiusa e Ponte Gardena; interrotta per il rischio di caduta massi la statale della Val Venosta a Laces, con deviazione attraverso il centro abitato. Interrotta anche la strada della Val Senales, nonché la statale di Alemagna da Dobbiaco e le strade di Obereggen e Passo Lavazè. Intanto sono tornati perfettamente funzionanti sia l'acquedotto di Lasa, sia la stazione ricetrasmittente (ripetitore) del Corno del Renon. La linea ferroviaria del Brennero è stata riaperta in mattinata dopo essere stata interrotta per ore.

Data ultima modifica 16 novembre 2019 ore 20:28

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"