Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Manuel Bortuzzo, i due sospettati si sono presentati in questura

2' di lettura

Accompagnati dai loro legali, hanno ammesso di aver sparato per errore. Nel corso della giornata è stata trovata anche la pistola con cui si pensa che i giovani abbiano sparato: è una revolver calibro 38

Accusati di tentato omicidio i due ragazzi fermati: c’è premeditazione

Hanno ammesso di aver sparato per errore i due ragazzi ascoltati in questi minuti in questura per il ferimento del nuotatore Manuel Bortuzzo (CHI È), che ha subito una lesione midollare completa e non potrà più tornare a camminare. I giovani, 24 e 25 anni, di Acilia, secondo quanto si è appreso, si sarebbero presentati negli uffici della questura accompagnati dai loro legali. (L'AUDIOMESSAGGIO DI BORTUZZO: TORNERÒ PIÙ FORTE DI PRIMA)

Ritrovata una revolver calibro 38

Nel corso della giornata è stata trovata anche una pistola, un revolver calibro 38, vicino al pub di piazza Esquilo, a pochi metri di distanza da dove Manuel è rimasto ferito. Dai primi accertamenti sono emerse tracce sull'arma, con la scientifica che si è messa al lavoro per isolare le impronte e arrivare così a un'identificazione certa.

Le ipotesi

La squadra mobile della polizia di Stato, coordinata dalla procura di Roma, nelle scorse ore avrebbe ascoltato per quattro volte la fidanzata 16enne di Bortuzzo, anche lei nuotatrice delle Fiamme Gialle. Fin dall'inizio si è sospettato che si potesse trattare di uno scambio di persona anche se gli inquirenti hanno vagliato tutte le ipotesi, compresa quella che chi ha sparato volesse uccidere i due fidanzati (IL PADRE: "NON HA PIANTO, È STATO FORTE").

Le immagini delle telecamere

Gli inquirenti avrebbero anche acquisito le immagini delle telecamere di via Maccari ad Acilia che inquadrerebbero gli aggressori negli attimi dopo l'agguato, mentre starebbero rientrando al Villaggio. Il Messaggero riporta che si tratterebbe di elementi contigui al mondo criminale che ruota attorno agli affari dei Casalesi. Nel video, ripreso da una telecamera esterna di una tabaccheria, si vedrebbero i due giovani a bordo di uno scooter che si sono avvicinati al ragazzo e alla fidanzata hanno sparato, mentre erano a comprare le sigarette a un distributore automatico. 

Data ultima modifica 08 febbraio 2019 ore 17:34

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"