Bimba di due anni muore in aereo, atterraggio d'emergenza a Bari

Cronaca
Foto d'archivio
alitalia_getty_01

La piccola, affetta da una grave patologia, era in viaggio coi genitori sul volo Beirut-Roma quando ha avuto una crisi cardiaca. È stato deciso di atterrare all’aeroporto pugliese per permettere al 118 di intervenire. Nonostante i soccorsi, la bambina non ce l’ha fatta

Una bambina di due anni, e non un bimbo come detto in un primo momento, ha avuto un malore su un volo Beirut-Roma e poi è morta a Bari, dove l’aereo è atterrato per permettere i soccorsi. A quanto si apprende, la piccola era affetta da una grave patologia.

Viaggiava con un’assistenza medica personale

Secondo fonti medico-legali, la bambina era affetta da iperossaluria, una grave patologia ai reni, per questo viaggiava con un'assistenza medica personale. Sul volo Alitalia, hanno spiegato dalla compagnia, la piccola aveva una mascherina per l'ossigeno ed era accompagnata da un'infermiera della Croce Rossa che la assisteva. Insieme ai genitori, la bimba era diretta nella capitale per ricevere cure mediche.

Non è bastato l’atterraggio d’emergenza a Bari

Secondo quanto ricostruito dagli agenti della Polaria, la bimba durante il volo avrebbe avuto una crisi cardiaca ed è stata soccorsa dall’infermiera. Il pilota, subito avvisato della situazione, ha effettuato un atterraggio d'emergenza a Bari, l’aeroporto più vicino, per consentire il ricovero immediato. A terra la bambina è stata preso in carico dai medici del 118, che hanno tentato inutilmente di rianimarla. Ma per la piccola non c’è stato nulla da fare. Sul posto sono arrivati il pm di turno e il medico legale ma, vista patologia di cui era affetta la bimba, i sanitari hanno comunicato alla Procura che non ritengono necessaria l'autopsia.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24