Neonato trovato morto a Terni, la madre è indagata a piede libero

Ansa
2' di lettura

La donna non è in stato di fermo, come inizialmente riportato: lo si apprende dal suo legale. Secondo indiscrezioni sul risultato dell’autopsia, il bambino sarebbe stato abbandonato ancora in vita

E' al momento indagata a piede libero – e non in stato di fermo, come riportato in precedenza - la madre del bimbo trovato morto giovedì pomeriggio, dopo essere stato abbandonato, nel parcheggio di un supermercato di Terni. Lo si apprende dal suo legale, che al momento non ha ricevuto alcun provvedimento restrittivo da parte della procura.
La donna è quindi al momento libera, anche se a disposizione dell'autorità giudiziaria. Intanto la ventisettenne, che ieri ha confessato, nella tarda mattinata di oggi si è recata in obitorio per il riconoscimento del cadavere del figlio al termine dell'autopsia.

Massimo riserbo sull’autopsia

Si è conclusa nel massimo riserbo l'autopsia sul corpo del neonato abbandonato in un sacchetto nel parcheggio di un discount alla periferia di Terni e trovato morto da una donna giovedì sera. Secondo indiscrezioni, il piccolo è stato lasciato dalla madre ancora vivo. Sembra, dunque, confermata la versione della madre, una 27enne di Terni incensurata, in condizioni di disagio economico, che ieri sera ha confessato, durante l'interrogatorio di garanzia durato due ore e mezzo.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"