Un morto e alcuni intossicati dopo il pranzo di nozze: attesa autopsia

Cronaca
Fotogramma_risotto

Ascoltati dai carabinieri gli invitati ad un banchetto nuziale finito in tragedia. Si attendono anche gli esiti delle analisi tossicologiche

I carabinieri del Nas hanno identificato e ascoltato gli invitati al banchetto nuziale finito con un morto e diversi intossicati a causa di quella che sembrerebbe una intossicazione alimentare. Attesi gli esami dei campioni di cibo prelevati e l'autopsia dello zio dello sposo, deceduto dopo il banchetto.

Le indagini del Nas

Secondo le indagini dei carabinieri del Nas di Alessandria, guidati dal colonnello Biagio Carillo e coordinati dalla procura di Asti, potrebbe essere stata un'intossicazione alimentare la causa dei malesseri accusati dagli invitati ad un banchetto nuziale  domenica scorsa, in provincia di Asti. Tra questi, lo zio dello sposo, un uomo di 77 anni, è morto a seguito di complicazioni. Il ristorante dell'Astigiano è stato sequestrato. Da quanto si apprende, anche altri clienti hanno pranzato nel locale oltre agli invitati al banchetto nuziale. Tuttavia solo questi ultimi hanno accusato dei malori: da questa constatazione nasce l'ipotesi che la causa del presunto avvelenamento alimentare possa risiedere proprio in uno dei piatti serviti per le nozze.  

Il menù delle nozze

Secondo quanto testimoniato dal fotografo del matrimonio, tra le portate c'erano tartine di carne cruda, l'insalata di polpo, risotto con salsiccia e Barbera e ravioloni di pasta all'uovo. Si attendono quindi gli esiti degli esami sui campioni di cibo raccolti. "La richiesta da parte del pm di procedere ad accertamenti tecnici non ripetibili, relativi all'autopsia e alle analisi tossicologiche, ci trova assolutamente d'accordo", commentano gli avvocati Piermario Morra e Nicola Calderi, legali del ristorante. Proprietari e gestori del locale starebbero fornendo la massima collaborazione alle indagini "condividendo l'urgenza di stabilire - spiegano i legali - cosa sia realmente accaduto". L'autopsia della vittima è invece prevista per sabato 16 settembre. L'uomo di 77 anni, zio dello sposo, è stato ricoverato all'ospedale San Giovanni Bosco di Torino. A seguito del pranzo nuziale, è deceduto per "una serie di concause tra cui lo choc settico". Tuttavia, per avere un quadro più chiaro, "le relazioni con la causa scatenante - precisa l'ospedale - si potranno definire unicamente attraverso esami approfonditi".


Leggi anche:
  • Londra, esplosione nella metro. Polizia: "E' terrorismo". DIRETTA
  • Esplosione metro di Londra, dove si trova la stazione di Parsons Green
  • Corea del Nord, missile sopra il Giappone. Il lancio vicino Pyongyang
  • Omicidio Noemi Durini, il Csm: "Verificheremo eventuali omissioni"
  • Cronaca: i più letti