Calabria: Letta, sulla sanità serve un cambio radicale

Calabria
5cd00e62355195a5f101ac9951e11b34

'Amalia Bruni una garanzia, centrodestra non credibile'

(ANSA) - LAMEZIA TERME, 19 SET - "Salvini è l'ultimo che può parlare di sanità e Calabria avendo sponsorizzato Spirlì con questa esperienza fallimentare e drammatica che ha reso la Calabria di certo non la regione che può parlare meglio. E' necessario un cambio radicale di direzione. Per questo abbiamo messo in campo la persona migliore tra i candidati per parlare di sanità perché Amalia Bruni è questo che fa". A dirlo, il segretario del Pd, Enrico Letta, oggi in Calabria. "La sua esperienza e professionalità - ha aggiunto - è la garanzia migliore per i calabresi che cambia tutto sul tema della salute sia sulla fine del commissariamento, che porteremo avanti, sia del turismo sanitario. Amalia Bruni, a livello italiano ed europeo, è una certezza dal punto di vista delle eccellenze della ricerca in campo sanitario. Saremo in grado di offrire una sanità come le abbiamo in tante altre regioni. È assurdo continuare con questa differenza per cui in Calabria bisogna andare fuori per curarsi. Il centrodestra è assolutamente non credibile. La difesa che hanno fatto di Spirlì è una difesa che dà già l'idea di cosa potrebbe essere il futuro se la destra vincesse. Noi siamo per un cambio radicale e voglio dire ai cittadini calabresi che il confronto è su due candidature. Da una parte ci sono Occhiuto e Spirli e dall'altra c'è Bruni. Chi vota altri candidati rispetto a Bruni vota, tutto sommato, per favorire Spirlì e Occhiuto. Noi chiediamo ai calabresi l'impegno a riconoscere che l'unica alternativa è Amalia Bruni". Letta, rispondendo ai giornalisti in merito alle polemiche per la candidatura dell'assessore comunale di Reggio Calabria Giovanni Muraca, coinvolto in una inchiesta, ha detto: "ci siamo impegnati e investito il massimo per dare credibilità alle nostre liste. Sono liste forti e credibili e Amalia Bruni ha messo tutto l'impegno che doveva metterci. Sono convinto che da questo punto di vista tutto andrà nella direzione giusta. Il Pd ha fatto in questi anni una grandissima operazione di rinnovamento ed è il partito che ha pagato il prezzo per questa operazione ma sono convinto avrà il risultato di rinnovamento migliore e più importante. Non mi sembra che la destra possa dare lezioni di alcun tipo e non le accettiamo". (ANSA).
   

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24