COVID: il punto in Calabria

Calabria
catanzaro

I nuovi positivi sono 347, 4 le vittime. Tre nuovi hub vaccinali

(ANSA) - CATANZARO, 31 MAR - Tornano a salire positivi e ricoverati in Calabria. I nuovi casi sono 347 (ieri 300) con 3.117 tamponi fatti ed un rapporto tamponi-positivi dell'11,13% (ieri 9,73%). Quattro le vittime con 819 decessi da inizio pandemia. In risalita anche i ricoverati (+6) in area medica (389) - con il tasso di occupazione che resta sopra la soglia di saturazione del 40% - mentre calano di uno quelli in terapia intensiva (36). Le ultime 24 ore vedono anche un balzo avanti dei guariti, cresciuti di 420. E tornano a calare i casi attivi, passati dai 10.402 di ieri ai 10.325 di oggi.
    Per fare rispettare le prescrizioni previste dalla zona rossa sono stati intensificati i controlli delle forze dell'ordine. A Catanzaro la Polizia locale ha emesso 10 verbali nei confronti di persone che si spostavano, a piedi o in auto, senza valide motivazioni, e nei riguardi di attività commerciali che non rispettavano le prescrizioni.
    Sul fronte vaccini, secondo i dati dell'Agenzia italiana del farmaco aggiornati alle 19.31, la Calabria resta ultima come quantità di dosi somministrate, 257.977, sulle 323.990 disponibili, pari al 79,6%. Gli over 80 vaccinati sono 68.950 - non è specificato quanti con la pri dose e quanti con la doppia - su circa 130 mila. Tra loro anche una parte dei 180 ultra ottantenni di Dipignano dove, fino ad oggi, non era stato vaccinato neanche un over 80. La campagna dovrebbe concludersi domani.
    Il presidente ff della Regione Nino Spirlì nel corso della riunione dell'Unità di crisi regionale svoltasi alla presenza del commissario della Sanità Guido Longo e dei commissari delle aziende sanitarie e ospedaliere della regione, ha chiesto un "cambio di marcia" a partire dalla "registrazione puntale in Piattaforma di tutte le dosi effettivamente somministrate". Per Spirlì "è necessario comprendere quali siano le cause di uno squilibrio di dati tra le dosi ricevute, quelle conservate e le somministrazioni effettuate".
    Dalla riunione è emerso anche che saranno istituiti nuovi hub vaccinali ad alta capacità a Catanzaro, Corigliano Rossano e Siderno. Per il loro funzionamento è in itinere la definizione di una convenzione con la Croce rossa italiana, che fornirà il personale medico e infermieristico. (ANSA).
   

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24