Vaccini: Calabria resta ultima, somministrato 76,3% di dosi

Calabria
7a2c658de39aab6ef4431610d0e164b7

In arrivo altri quantitativi, ma si teme siano insufficienti

(ANSA) - CATANZARO, 30 MAR - Calabria sempre ultima nella graduatoria delle vaccinazioni in Italia. Con il 76,3% delle dosi utilizzate, pari a 247.307 (dato aggiornato alle 6) a fronte delle 323.390 disponibili, la regione è stata distaccata anche dalle altre due realtà, Sardegna e Liguria, che solo fino a poche settimane addietro le contendevano il posto di fanalino di coda nazionale.
    In giornata ulteriori quantitativi di siero dovrebbero essere distribuiti nella regione, anche se non mancano le preoccupazioni, di cui si sono fatti portavoce oltre agli organismi sanitari anche molti sindaci, per la penuria di dosi anche in relazione alle scadenze delle seconde somministrazioni.
    Attualmente l'attività di immunizzazione portata avanti nella regione vede sempre prevalere le donne che sono 127.719 a fronte di 119.588 uomini. A primeggiare per fasce d'età sono gli ultraottantenni 72.902, seguiti a molta distanza dai 50/59enni con 40.455 e dai 60/69enni con 37.221. Ancora poche le persone tra i 70 e 79 anni pur se considerati tra quelli a a maggiore rischio, che non superano i 15.926. Gli operatori sanitari e socio sanitari che hanno ottenuto il vaccino sono 76.143 mentre gli over 80 ammontano a 66.254. (ANSA).
   

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24