Al via attività mappatura della Secca di Amendolara

Calabria
2fb953457dacca5004b101be1d990c64

Ricerca scientifica su fondali e mappatura flora e fauna

(ANSA) - CORIGLIANO CALABRO, 12 MAR - E' iniziata l'attività di mappatura della Secca di Amendolara - isolotto sommerso che la leggenda associa all'omerica Isola Ogigia dove transitò Ulisse - condotta dalla nave oceanografica "Astrea". I contenuti dell'attività sono stati presentati a bordo della nave nel porto di Corigliano. Al termine l'Astrea è salpata per iniziare le operazioni coordinate dalla Stazione zoologica "Anton Dohrn" di Napoli - sede di Amendolara che dureranno alcuni giorni.
    L'Astrea ha attrezzature tra le quali l'ecoscandaglio multi-beam che consentirà - ha spiegato il primo tecnologo della "Anton Dohrn" Simone Pietro Canese - di visionare i fondali e mappare flora e fauna. All'incontro hanno partecipato il direttore della sede di Amendolara della Stazione zoologica Silvio Greco, il sindaco di Amendolara Antonello Ciminelli, l'assessore regionale all'Agricoltura Gianluca Gallo, il comandante della Capitaneria di Porto di Corigliano-Rossano Alberto Mandrillo, e il vice sindaco di Corigliano-Rossano Claudio Malavolta. "Metteremo al corrente dei dati - ha detto Greco - la Regione e il comune. Il nostro compito è fornire strumenti e dati scientifici. Tocca alla politica studiare le strategie di conservazione e valorizzazione dei mari". Greco ha ricordato che "Anton Dohrn" si colloca al primo posto in Italia, al sesto in Europa e al 17mo nel mondo nella biologia marina. Per Ciminelli "è un onore ospitare la sede di una vera istituzione della ricerca". Mandrillo ha ribadito la piena disponibilità della Capitaneria "per supportare iniziative di spessore. Astrea è all'avanguardia con strumentazioni di alto profilo che contribuiranno a rendere più performante il nostro mare". Gallo ha reso noto la volontà della Regione di realizzare una "'carta vocazionale del mare' grazie alla quale la Calabria potrà riconoscere il mare come motore per lo sviluppo. Iniziative come la mappatura della Secca - ha detto Gallo - sapranno indicarci quanta vocazione ha la Calabria per il mare e soprattutto quanta biodiversità custodiscono i nostri fondali. La Stazione Zoologica sorta ad Amendolara è un fiore all'occhiello. La Regione è vicina e questo progetto e ringrazio Ciminelli per averci creduto sin dall'inizio". (ANSA).
   

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24