Covid: facevano tamponi senza autorizzazione, denunciati

Calabria
8b2b333ef82ab3a67362845c7eaedd0e

Medico e infermiere struttura accreditata segnalati da Polstrada

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 06 FEB - Sottoponevano svariate persone al tampone nasofaringeo per l'accertamento del Covid ma non avevano l'autorizzazione necessaria per svolgere tale mansione. Per questo motivo un medico ed un infermiere sono stati denunciati per esercizio abusivo della professione dalla Polizia stradale. I due sono anche stati denunciati per smaltimento di rifiuti sanitari pericolosi.
    Secondo quanto accertato dagli agenti della Sottosezione Autostradale di Reggio Calabria nord i due, impiegati rispettivamente come medico ed infermiere in una struttura sanitaria accreditata, sottoponevano persone al test utilizzando tamponi acquistati privatamente. Gli accertamenti sono partiti dalla segnalazione di un'agente della stessa Polstrada. (ANSA).
   

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24