Lavoro non pagato, minacciato datore

Calabria
746a1e18c4aee11d3af2525fc72e7aa5

E' accaduto nel Crotonese. Trentaquattrenne ai domiciliari

(ANSA) - CRUCOLI (CROTONE), 9 NOV - Ha minacciato il proprio datore di lavoro con un coltello dopo avere lamentato il fatto di non essere stato pagato per una prestazione lavorativa. Un uomo di 34 anni di Crucoli, in provincia di Crotone, è stato arrestato e posto ai domiciliari dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Cirò Marina.
    L'arma usata dal trentaquattrenne è stata sequestrata dai militari. Il protagonista della vicenda, che è residente nel comune del Crotonese così come il suo datore di lavoro, verrà giudicato nei prossimi giorni con il rito direttissimo.
   

I più letti