Percepiva pensione madre morta, denuncia

Calabria
catanzaro

Sequestrate disponibilità finanziarie liquide per 20 mila euro

(ANSA) - VILLA SAN GIOVANNI (REGGIO CALABRIA), 10 LUG - Ha continuato a percepire la pensione Inps della madre morta per oltre un anno e mezzo riuscendo ad intascare oltre 20 mila euro.
    Un uomo è stato denunciato per indebita percezione di erogazioni dello Stato dalla Compagnia della Guardia di finanza di Villa San Giovanni che ha eseguito un sequestro preventivo per equivalente.
    Il provvedimento è stato emesso dal Gip del Tribunale di Reggio Calabria su richiesta della Procura di Reggio Calabria. In particolare i finanzieri hanno accertato che il figlio della donna deceduta aveva continuato a riscuotere mensilmente, e per oltre un anno e mezzo, la pensione della propria madre, regolarmente accreditata su un conto corrente tra loro cointestato. Il sequestro ha riguardato le disponibilità finanziarie liquide direttamente riconducibili all'indagato pari alla somma indebitamente incassata.
   

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24