Estradato da Spagna boss Rosario Grasso

Calabria
@ANSA
9e9edbddeb2a876cc4023c321c226fd9

E' ritenuto capo della cosca Cacciola-Grasso e narcotrafficante

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 13 MAG - E' stato estradato ed è già arrivato in Italia, accompagnato da personale dello Scip (Servizio per la cooperazione internazionale di polizia) della Criminalpol, Rosario Grasso, di 37 anni, di Gioia Tauro, l'ex latitante arrestato il 6 marzo scorso a Pozuelo de Alarcon-Madrid in compagnia di un altro latitante, Giuseppe Di Marte, già estradato.
    Inserito nell'elenco dei latitanti più pericolosi del Ministero dell'Interno, Grasso, secondo l'accusa, era a capo della cosca Cacciola-Grasso e attivissimo nell'importazione di sostanze stupefacenti in Europa gestendo direttamente i contatti con gli esponenti dei cartelli dei narcos colombiani e venezuelani.
    La cattura dei due latitanti è giunta a conclusione delle indagini coordinate dalla Dda di Reggio Calabria dopo l'operazione "Ares", che il 9 luglio 2018 ha disarticolato le cosche, tra loro contrapposte, dei Cacciola-Grasso e dei soli Cacciola, individuate per la prima volta.
   

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.