Samsung autorizzata a testare le auto a guida autonoma in California

Samsung a maggio aveva già ottenuto l'autorizzazione a testare macchine senza conducente in Corea del Sud (Getty Images)
2' di lettura

Il colosso sudcoreano si aggiunge ad altre 38 aziende che hanno avviato la sperimentazione delle vetture "driveless" nello stato statunitense. L'obiettivo è sviluppare algoritmi di intelligenza artificiale più efficaci e sicuri

Samsung sperimenterà auto a guida autonoma sulle strade della California, negli Stati Uniti. Il colosso sudcoreano ha annunciato di aver ottenuto l'autorizzazione dalle autorità Usa, che gli permetterà di aggiungersi alla numerosa schiera di aziende che dopo aver annunciato investimenti su questa tecnologia, hanno avviato i test su strada. Per Samsung, però, non si tratta di una novità assoluta: già lo scorso maggio, infatti, aveva ricevuto l'autorizzazione dal Ministero dei trasporti coreano per poter effettuare sperimentazioni in patria con auto "driveless".  

Investimenti avviati nel 2015

La volontà di Samsung di entrare in maniera importante in questo mercato risale a 2 anni fa, quando ha annunciato la nascita di una nuova divisione dedicata allo sviluppo di software per la guida autonoma, attraverso la Renault Samsung Motors, società di cui è proprietaria al 20%. In quell'occasione, però, non era stata avviata la progettazione di un'automobile, rimanendo nel tracciato solcato in precedenza anche da Apple, che ha preferito lavorare sui programmi. Quando è stata annunciata la sperimentazione in Corea del Sud, infatti, un portavoce ha spiegato che per ora Samsung non ha intenzione di entrare nel business della produzione vera e propria dei veicoli.

Società autorizzate in California

I test su strada saranno utili a sviluppare algoritmi di intelligenza artificiale per la guida autonoma con l'obiettivo di riuscire a superare la sfida della sicurezza, soprattutto in un ipotetico sistema misto di mobilità, dove vetture senza conducente viaggiano sulle stesse strade di quelle "normali". Con l'arrivo di Samsung, la motorizzazione californiana ha aggiornato a 39 la lista delle compagnie autorizzate a sperimentare nello stato. Tra queste ci sono alcuni dei marchi più famosi dell'industria automobilistica come Mercedes, Volkswagen, Nissan, Bmw, Tesla e Ford ma anche società che non fanno dell'automotive il loro core business come Google e Apple.

Leggi tutto
Prossimo articolo