Carne sintetica, il nuovo investimento di Bill Gates e Richard Branson

3' di lettura

La startup statunitense Memphis Meats ha già raccolto 22 milioni di dollari convincendo anche i due magnati. Il business sfrutta una tecnologia che permette di "produrre" manzo, pollo e anatra in laboratorio

Produrre hamburger senza uccidere animali. È questo l’obiettivo della startup californiana Memphis Meats, che per sviluppare il business della carne sintetica ha già raccolto 22 milioni di dollari (circa 18,5 milioni di euro). Convincendo investitori di assoluto prestigio, tra cui due magnati: Bill Gates e Richard Branson, fondatori rispettivamente della Microsoft e della Virgin.

 

La tecnologia per "produrre" la carne

La grande novità introdotta da Memphis Meats, considerata una delle startup più innovative della Silicon Valley, è che "produce" la carne. Le polpette e gli hamburger dell'azienda californiana, infatti, non provengono dai macelli ma dal laboratorio. Gli scienziati della società hanno brevettato una tecnica per "produrre" manzo, pollo e anatra direttamente dalle cellule animali che si autoproducono. Una tecnologia, assicurano da Memphis Meats, che nel prossimo futuro permetterà di abbassare l’alto tasso d’inquinamento che comporta l'allevamento di veri animali, eliminando progressivamente la macellazione di bestiame. "Faremo la carne al piatto in modo più sostenibile, conveniente e delizioso - ha spiegato Uma Valeti, co-fondatore e ceo di Memphis Meats sul sito aziendale -  perché il mondo ama mangiare carne ed è fondamentale per molte delle nostre culture e tradizioni". Inoltre, secondo Valeti, la domanda di questo tipo di alimento è in costante crescita in tutto il mondo "e noi vogliamo che il mondo continui a mangiare ciò che ama". Ovviamente questo nuovo prodotto punta ad accattivarsi le simpatie anche di ambientalisti e vegetariani.

 

La lista dei finanziatori

Per continuare a sviluppare il suo business, Memphis Meats si è affidata alla Dfj, la società leader nel venture capital, e che non a caso ha accompagnato sul mercato aziende innovative come SpaceX, Skype e Tesla. Tra i primi ad aver raccolto la sfida c’è il colosso dell'agroalimentare Cargill, seguito da alcuni istituti di ricerca in giro per il mondo. La lista dei finanziatori, però, può vantare, oltre che il meglio del capitale di rischio con Google Ventures e Khosla Ventures, anche il prestigioso apporto del fondatore di Microsoft Bill Gates e di Richard Brandson. Il miliardario fondatore della Virgin, raggiunto da Bloomberg, si è detto entusiasta dell’investimento e ha espresso la speranza che nel giro di una trentina d’anni "non avremo più bisogno di uccidere animali e la carne sarà pulita o costituita da sostanze vegetali, senza dover rinunciare al gusto". Per compiere questa rivoluzione Memphis Meats ha intenzione di continuare a sviluppare nuovi prodotti di carne "pulita" - questo il nome scelto per il prodotto -  con lo scopo di abbassarne i costi di produzione. Un obiettivo a cui lavorerà il nuovo personale, composto da cuochi, scienziati e creativi, che con i nuovi investimenti verrà quadruplicato.

Leggi tutto
Prossimo articolo