Videogiochi, Atari lancia una nuova console dopo 24 anni

Uno dei render della nuova Ataribox (foto: Atari)
2' di lettura

La società ha diffuso le foto della nuova console di imminente produzione: Ataribox sarà la prima realizzata dopo la "Jaguar" del 1993

Una console con un design innovativo ma dal forte richiamo vintage. Si presenta così Ataribox, il nuovo prodotto che la casa di videogiochi statunitense lancerà a distanza di 24 anni dall'ultima.

L'ultima console Atari risale al 1993

Atari ha diffuso soltanto alcune foto – o, meglio, dei render – che arrivano dopo il video "criptico" presentato circa un mese fa durante la conferenza E3 di Los Angeles. Oltre a Nintendo, quindi, anche Atari ha ceduto alla nostalgia a 24 anni dal lancio nel 1993, della sua ultima console, la storica Atari Jaguar.  

La nuova console: Ataribox

Dai render, inviati con una newsletter ai fan, si può intuire che Ataribox riprende il design in finta radica (ma uscirà anche in versione rossa e nera) degli anni Settanta e Ottanta e che non sarà una copia dell’Atari 2600. Nelle foto si notano anche prese usb e hdmi, oltre a un lettore per schede SD. Secondo quanto riferisce il portale specializzato The Verge, sulla nuova Ataribox saranno disponibili sia i titoli classici del brand sia videogames moderni. Non è ancora chiaro, però, se si tratterà di titoli nuovi oppure di versioni rimasterizzate di giochi più recenti. L'azienda, per ora, ha preferito mantenere segreti i controller, di cui non è stata diffusa alcuna immagine.

La mail ai fan Atari

Oltre alle foto, l'azienda non ha fornito altri dettagli: né sulle specifiche tecniche né sul prezzo e neppure sulla possibile data in cui Ataribox arriverà in commercio. "Il nostro obiettivo è creare qualcosa di nuovo, che rimanga fedele al nostro retaggio, ma che possa piacere sia ai nuovi sia ai vecchi fan di Atari – si legge nella mail inviata agli iscritti alla newsletter – vogliamo fare le cose per bene e abbiamo deciso di condividere le informazioni passo dopo passo, ascoltando il feedback della community".

Leggi tutto
Prossimo articolo