Guida autonoma, Waymo testa le vetture nel deserto della California

La Valle della Morte in California, uno dei luoghi più caldi del pianeta (Getty Images)
2' di lettura

Il progetto dell'auto senza pilota di Google ha portato le sue nuove Chrysler Pacifica nelle aride terre del Golden State per verificare la tenuta dei sensori di guida alle alte temperature

Anche le auto a guida autonoma devono saper resistere alle alte temperature. Lo sa bene Waymo, il progetto delle vetture senza pilota di Alphabet (holding di Google), che ha annunciato l'inizio dei test delle sue nuove Chrysler Pacifica nel bollente deserto della California.

 

L'inizio della sperimentazione estiva

Con un tweet dalla sua pagina ufficiale i ricercatori del progetto hanno reso noto di aver iniziato un viaggio per le strade del deserto per “un test termico sui nostri sensori”, precisando che le prossime fermate della sperimentazione saranno Las Vegas e la Valle della Morte. Un passaggio importante che per cercare di capire come si comporteranno le vetture esposte alle altissime temperature del deserto. Proprio la Valle della Morte rappresenta, in questo periodo dell'anno, uno dei posti più caldi del pianeta con temperature anche oltre i 50°C, capaci di far deteriorare gli pneumatici. Il caldo estremo può inoltre provocare potenzialmente anche altri inattesi funzionamenti della componentistica elettronica che gli attuali test cercheranno di prevedere e prevenire prima di dare il via alla circolazione delle vetture su strada.

 

 

Il progetto Waymo

Nata ufficialmente nel dicembre del 2016, Waymo - società controllata da Alphabet (la holding cui fa capo Big G) - rappresenta il progetto delle autovetture a guida autonoma. La sua entrata nel mercato è stata salutata come il tentativo di Google di dare maggior peso a un'idea che, fino ad allora, era rimasta circoscritta alle ricerche di Google X, il laboratorio sperimentale del gruppo. L'operazione è stata preceduta, nel maggio del 2016, dall'accordo fra Fiat Chrysler automobiles e Google, concretizzatosi pochi mesi dopo nella consegna di 100 modelli di Pacifica predisposte per la circolazione senza conducente. Infine, nell'aprile del 2017, l'azienda ha iniziato i test di trasporto a Phoenix, Arizona, dove è stato ha permesso a un ristretto numero di residenti di usufruire gratuitamente delle 100 vetture a guida autonoma.

Leggi tutto