Nintendo porta "The Legend of Zelda" sullo smartphone

"The Legend of Zelda" è uno dei videogiochi più famosi di Nintendo (Getty Images)
3' di lettura

Il gruppo giapponese continua a investire sul mobile. Entro la fine dell'anno dovrebbe arrivare l'esordio di una delle saghe più amate in tutto il mondo 

Buone notizie per i fan di una delle saghe più amate nella storia dei videogiochi. "The Legend of Zelda" dovrebbe arrivare presto sugli smartphone, come anticipa il Wall Street Journal. È l'ennesima conferma di quanto Nintendo, la società di videogame che detiene i diritti del titolo, stia puntando sul mobile.

"The Legend of Zelda" per mobile

"The Legend of Zelda" sarà sviluppato in collaborazione con gli specialisti del mobile gaming di DeNA e dovrebbe arrivare sul mercato entro la fine del 2017. Le informazioni che trapelano sono ancora poche: non si sa quanto la versione per cellulare sarà simile all'ultimo episodio della saga, “The Legend of Zelda: Breath of the Wild”. Il titolo è stato un grandissimo successo di pubblico (ha spinto le vendite della consolle Switch) e di critica (da molti è stato indicato come uno dei giochi più belli della storia). Difficile, comunque, che la versione mobile sia semplicemente un adattamento per smartphone. Più probabile, invece, che Nintendo opti per una storia e funzioni distinte. L'altra incognita è legata al costo del videogioco: il gruppo giapponese ha sperimentato diverse strade, con alcuni titoli che sono stati offerti gratuitamente e altri, come "Super Mario Run", che si scaricano senza costi aggiuntivi ma richiedono 10 dollari per accedere ai livelli successivi. E non è ancora chiaro se l'uscita sarà simultanea sui due principali sistemi operativi oppure ci sarà un periodo di scarto ("Super Mario Run", ad esempio, è arrivato su Android tre mesi dopo essere approdato su iOS).

Il calendario di Nintendo

L'uscita di "The Legend of Zelda" per mobile è in linea con la tabella di marcia fissata da Nintendo. Nel 2015, infatti, la casa giapponese battezzò il suo esordio nel settore promettendo la pubblicazione di cinque prodotti per smartphone entro due anni. Il primo è stato "Miitomo", un'app social che ha per protagonisti i personaggi di un fortunato gioco della consolle Wii. Poi, lo scorso dicembre, è stata la volta di "Super Mario Run", seguito da "Fire Emblem Heroes". Il quarto sarà il già annunciato "Animal Crossing" e il quinto, appunto, "The Legend of Zelda". Nell'elenco non è incluso "Pokemon Go" perché non si tratta di un titolo esclusivo Nintendo (i diritti del marchio appartengono a Pokemon Company e lo sviluppo è di Niantic). I videogiochi per smartphone rappresentano una porzione ancora marginale del fatturato (nell'ultimo anno fiscale, chiuso il 31 marzo, 176 milioni su 4,3 miliardi di dollari), Ma Nintendo è convinta che il mobile sarà una delle principali leve dei prossimi anni e per questo scende in campo da subito con i suoi titoli di maggior successo.  

Leggi tutto