Censura

  • Dopo Facebook e Instagram la Cina blocca anche WhatsApp

    In vista del Congresso del Partito comunista, Pechino ha oscurato l'app di messaggistica in gran parte del Paese. Secondo gli esperti, i censori cinesi avrebbero sviluppato un nuovo sistema per interferire con la chat

  • Cina, vietati i commenti anonimi online

    Dopo lo stop al live streaming, ora la stretta sui social e i commenti via Internet: dovranno essere verificati con l'identità reale dei possessori

  • Internet, Cina e Russia contro le VPN. Ecco di cosa si tratta

    Pechino e Mosca dichiarano guerra ai software che rendono anonima la navigazione in rete. Apple si adegua e rimuove 60 applicazioni dall'App Store cinese. Ecco come si attua la censura. FAQ

  • Cina, censura parziale (e temporanea) per WhatsApp

    L'applicazione di messaggistica istantanea, tollerata nel Paese, per ore non consentiva l'invio di immagini, audio e video. I messaggi di testo, però, hanno continuato a funzionare regolarmente

  • “La Cina censura online Winnie the Pooh: prende in giro il presidente”

    Secondo il Financial Times, il nome dell’orso è considerato “contenuto illegale” sul social network Sina Weibo. Alcune immagini animate sarebbero poi scomparse da WeChat. In passato, il personaggio era stato accostato ironicamente a Xi Jinping in alcune foto

  • La Russia minaccia la chiusura di Telegram

    L'Authority per i media e le telecomunicazioni ha chiesto alla società di allinearsi a delle normative del diritto russo, conservando le comunicazioni e fornendo i codici per decifrare i messaggi. Secondo il fondatore, Mosca vuole "sabotare l'interesse pubblico"

  • Malesia, "La bella e la bestia" proiettato senza tagliare scena gay

    Dopo le polemiche dei giorni scorsi che ne avevano ritardato l'uscita, il film arriverà nei cinema del Paese in versione integrale. Al centro della diatriba, un ballo tra due omosessuali che la censura malesiana aveva chiesto alla Disney di togliere

  • Molestie online, su Twitter vigilerà un algoritmo

    La moderazione non sarà più effettuata da persone in carne ed ossa ma in forma automatica: si tratta di una novità per il social network. I team umani si focalizzeranno su contenuti più pericolosi

  • La Cina vieta l'app Pokémon Go: “Un rischio per la nostra sicurezza”

    Dopo Facebook, la censura della Repubblica popolare ha limitato anche l'uso del famoso gioco di realtà aumentata creato dal colosso giapponese Nintendo. Motivo? Troppe distrazioni. Ma anche timori di spionaggio

  • Statue, quadri, fotografie: le discutibili censure di Facebook. FOTO

    Il social network ha eliminato un'immagine del Nettuno di Bologna perché ritenuto "sessualmente esplicito". Non è la prima volta che applica in modo rigoroso e con scarsa elasticità le sue linee guida, che vietano la pubblicazione di immagini di ndo: in passato hanno subito la "censura" madri che allattavano i bambini al seno, ma anche quadri e fotografie storiche. La gallery

Avanti