Biennale di Venezia, tutto pronto per la 57esima edizione. FOTO

Aperta al pubblico dal 13 maggio al 26 novembre, quest'anno la rassegna sarà intitolata "Viva Arte Viva" e curata dalla direttrice francese Christine Macel. LA FOTOGALLERY
  • ©Getty Images
    Dal 13 maggio fino al 26 novembre sarà aperta al pubblico la 57esima edizione della biennale di Venezia. Intitolata "Viva Arte Viva". - La 57esima edizione della Biennale di Venezia
  • ©Getty Images
    A questa 57esima edizione della Biennale di Venezia parteciperanno 150 artisti provenienti da 51 paesi. Di questi 103 sono presenti per la prima volta nella Mostra internazionale curata dalla direttrice francese Christine Macel (nella foto) – Biennale di Venezia 2017, premio alla carriera a Carolee Schneemann
  • ©Getty Images
    Visitatori all'anteprima per la stampa della Biennale di Venezia che osservano l'opera "Imitation of Christ" dell'artista italiano Roberto Cuoghi - Da Picasso a Kandinsky: le mostre in arrivo nel 2017
  • ©Getty Images
    Per tre degli 85 paesi partecipanti questa 57esima edizione della rassegna internazionale rappresenta una prima volta: sono Antigua e Barbuda, Kiribati, Nigeria (Nella foto, visitatori accanto alla "Collection de chaussures" del francese Michel Blazy) - Presentata a Venezia la Biennale d’Arte 2017
  • ©Getty Images
    La curatrice Christine Macel ha spiegato sul portale della Biennale il significato del titolo di questa edizione. "Vuole infondere un'energia positiva e prospettica rivolta ai giovani artisti e al contempo dedica una nuova attenzione agli artisti troppo presto scomparsi o ancora misconosciuti al grande pubblico, malgrado l'importanza della loro opera. (Nella foto l'opera dell'artista ceca Jana Zelinska, dal titolo "Makiko") - Alla Biennale di Venezia, anche i reperti dal National Museum of Iraq
  • ©Getty Images
    Questa edizione della Biennale si svilupperà attorno a nove capitoli che corrispondono a nove famiglie di artisti: due tra il Padiglione centrale e i Giardini, sette che si snodano dall'Arsenale fino al Giardino delle Vergini -
  • ©Getty Images
    "L'arte di oggi, di fronte ai conflitti e ai sussulti del mondo - ha detto ancora la Macel - testimonia la parte più preziosa dell'umanità, in un momento in cui l'umanesimo è messo in pericolo. (In foto lo "Studio Venezia", spazio musicale creato dall'artista francese Xavier Veilhan) -
  • ©Getty Images
    Sul portale della Biennale si può leggere anche una sorta di 'mission' per questa edizione: "La Biennale si deve qualificare come luogo che ha come metodo, e quasi come ragion d'essere, il libero dialogo tra gli artisti e tra questi e il pubblico". (Nell'immagine, "Theatrum Orbi" dell'artista russo Grisha Bruskin) - Biennale di Venezia, luogo di libero dialogo