Venezia, le prime immagini della nuova mostra di Damien Hirst. FOTO

Sarà aperta al pubblico da domenica 9 aprile fino al 3 dicembre "Treasures from the Wreck of the Unbelievable", la mostra esposta per la prima volta in due sedi: Palazzo Grassi e Punta della Dogana. Raccoglie il frutto del lavoro dell'artista inglese degli ultimi dieci anni. LA FOTOGALLERY

  • ©Getty Images
    Dal 9 aprile Palazzo Grassi e Punta della Dogana, a Venezia, apriranno le porte all'ultima personale di Damien Hirst. Le opere che compongono "Treasures from the Wreck of the Unbelievable" saranno esposte fino al 3 dicembre (nella foto un'immagine del video con in primo piano la scultura "Hydra and Kali") - Damien Hirst, la crisi tocca anche l'artista più ricco
  • ©Getty Images
    Questa mostra è il frutto del lavoro di 10 anni dell'artista inglese (nella foto la scultura "The Warrior and the Bear") - Keith Haring, a Milano arriva la mostra “About art”
  • ©Getty Images
    Il nucleo del progetto è la creazione di una “fake news”: una bufala sul ritrovamento di un "vascello affondato in tempo immemorabile", contenente statue, sculture, armi e gioielli (nella foto la scultura "Demon with Bowl") - Da Picasso a Kandinsky: le mostre in arrivo nel 2017
  • ©Getty Images
    Hirst ha immaginato questo ritrovamento, datandolo a 2.000 anni fa e localizzandolo nell'Oceano Indiano. Niente di tutto ciò è realmente accaduto (nella foto la scultura "Two Garudas") - 2017 al museo: le inaugurazioni più attese dell’anno
  • ©Getty Images
    L'artista britannico racconta la storia del ritrovamento con oggetti, documentari video e una serie di opere, di cui alcune colossali (nella foto la scultura "Skull of a Cyclops") - La domenica al museo? Dal 6 novembre è gratis
  • ©Getty Images
    La sua intenzione è creare una narrazione verosimile e allo stesso tempo incredibile. Dal suo immaginario vascello infatti spuntano opere dell'Antico Egitto, della civiltà minoica, che si ibridano con stili contemporanei come quello di Banksy (nella foto la scultura "Hydra and Kali") - Bologna, arriva l'arte moderna e contemporanea di Arte Fiera
  • ©Getty Images
    Si tratta della prima personale italiana di Hirst in oltre 12 anni, dopo quella allestita nel 2004 al Museo Archeologico Nazionale di Napoli (nella foto la scultura "Cronos Devouring his Children") - "Segni, Alfabeti, Scritture", la mostra al Macro di Roma
  • ©Getty Images
    L'esposizione, curata da Elena Geuna, si estende nei 5mila metri espositivi dei due complessi museali, tutti dedicati per la prima volta a un unico artista (nella foto la scultura "The Diver") - Miart, a Milano è sbocciata la primavera d'arte e design
  • ©Getty Images
    Le atmosfere di questo racconto artistico immaginifico, contrastano con l'immagine di bad boy dell'arte affermatasi negli anni Novanta con alcuni lavori provocatori come "For the Love of God": un calco in platino di un teschio tempestato di 8.601 purissimi diamanti (nella foto la scultura "Calendar Stone") - Firenze, in mostra i capolavori delle collezioni Guggenheim
  • ©Getty Images
    Da sempre l'estetica e la poetica di Hirst mirano a sfidare le certezze del mondo contemporaneo. Lo fa anche in questa mostra, con il suo ritrovamento immaginario - Turismo nelle città d'arte, boom di Matera: +152% in 7 anni