Il segreto per invecchiare bene? Sta anche nella prima colazione

Un buon cappuccino ma non solo: per invecchiare bene, serve una prima colazione completa (Getty Images)
1' di lettura

Il consiglio della nutrizionista per gli over 65 prevede un pasto mattutino composto dal 70% di carboidrati

“A tavola non s'invecchia” recita un vecchio adagio popolare. Che oggi sembra sempre di più essere supportato dalla scienza. Numerose ricerche mediche consigliano infatti agli over 65 di fare una buona prima colazione per mantenersi in forma.

 

Che cosa mangiare al mattino? - Per uomini e donne che hanno superato i 65 anni il consiglio è quello di portare a tavola tutti i prodotti che favoriscono la reidratazione dell'organismo dopo il digiuno notturno, come latte, yogurt, spremute o frullati di frutta fresca. E poi i carboidrati contenuti in biscotti, pane e fette biscottate che, a sopresa, devono costituire almeno il 70% del primo pasto della giornata. I carboidrati - in estrema sintesi - sono infatti fondamentali per fornire l'energia durante tutta la mattinata, mentre gli zuccheri semplici servono per “ripartire” subito. Queste e altre indicazioni sono fornite da Silvia Migliaccio, nutrizionista e docente dell'Università Foro Italico di Roma, in occasione della ricerca “Un ritratto dei nuovi senior: generazioni a confronto”, pubblicato dall'Osservatorio senior.  

 

I tre menù della salute – Sono sostanzialmente tre i menù consigliati dall'esperta per le tre tipologie di nonni presi in considerazione: il nonno a tempo pieno, il pensionato sportivo e quello più casalingo. Agli sportivi è consigliata una prima colazione composta da 200 grammi di latte intero o uno yogurt, anche alla frutta, da 125 grammi; orzo o caffè a piacere; un cucchiaino di zucchero; 40 grammi di pane o 4 fette biscottate con 2 cucchiaini di marmellata o miele o di crema di nocciole; una mela o una pera. Il pasto, da 400 calorie, permette ai più attivi di sostituire di tanto in tanto il pane con la marmellata con un plumcake. Per i nonni a tempo pieno o per quelli che comunque sono sempre in movimento, sono 250 le calorie totali da inserire in un'alimentazione-tipo. A colazione 150 grammi di latte intero o uno yogurt anche alla frutta da 125 g; orzo o caffè a piacere; un cucchiaino di zucchero; due biscotti secchi o 20 grammi di cereali da prima colazione; una mela o una pera. Infine, il consiglio per i sedentari. Che dovrebbero alzarsi da tavola senza mai superare le 200 calorie. La colazione consigliata dall'esperta contiente 150 grammi di latte parzialmente scremato o uno yogurt anche alla frutta da 125 grammi (con latte parzialmente scremato); orzo o caffè a piacere; un cucchiaino di zucchero; una fetta biscottata con un cucchiaino di marmellata o di miele o di crema di nocciole; un kiwi o un mandarino.

Leggi tutto