G7 di Taormina: l’agenda dei lavori in programma al vertice

Teatro greco di Taormina (foto d'archivio Getty Images)
4' di lettura

Il summit ospitato dall’Italia, il 26 e il 27 maggio, ha una missione: "Costruire la basi di una fiducia rinnovata". Sessioni di lavoro anche per affrontare il tema del terrorismo dopo l’attacco di Manchester

Un vertice che raduna i capi di Stato e di governo più importanti del mondo. Alla vigilia del G7 di Taormina (LA SCHEDA), in programma per il 26 e il 27 maggio, l’Italia attende l’arrivo dei leader e si prepara a un’agenda fitta di eventi e di tematiche da affrontare, dove compare anche quella della lotta al terrorismo, soprattutto dopo l’attentato di Manchester del 22 maggio.

I protagonisti del vertice

Il vertice si articolerà in due giorni di lavori, con la presenza di 12 capi di Stato e di governo. Oltre ai leader dei Paesi G7 - Italia, Canada, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito e Stati Uniti - verranno ospitati anche il presidente della Commissione europea e il presidente del Consiglio dell’Ue. Il secondo giorno, prenderanno parte al summit anche cinque capi di Stato e di Governo di Paesi africani, oltre a sei organizzazioni internazionali e africane, per un totale di circa duemila delegati presenti agli incontri.

Gli impegni tra il Teatro Greco e le sessioni di lavoro

Il primo appuntamento ufficiale è quello al Teatro Greco, per la mattina del 26 maggio. Qui si svolge la cerimonia inaugurale e sono previste anche le foto di rito. Nel pomeriggio si tiene poi la prima sessione di lavoro che sarà ospitata all’hotel San Domenico. Si ritorna al Teatro Greco per l’appuntamento serale, quello con il concerto dell’Orchestra filarmonica della Scala di Milano. La seconda giornata del vertice prevede una cerimonia di benvenuto ai Paesi invitati per la sessione “outreach” e alle Organizzazioni internazionali. A metà mattinata i protagonisti del summit poseranno per la foto di gruppo, prima di proseguire le sessioni di lavoro. Al termine delle riunioni, è prevista anche una conferenza stampa.

L'agenda politica per "Costruire le basi di una fiducia rinnovata"

La missione che il vertice a presidenza italiano si è dato è "Costruire la basi di una fiducia rinnovata”. L’agenda, quindi, si articola su tre tematiche: la tutela dei cittadini, la sostenibilità economica, ambientale e sociale e la riduzione delle disuguaglianze e, infine, l’innovazione, le competenze e il lavoro nell’era della nuova rivoluzione della produzione.
I lavori, nello specifico, toccheranno molti temi, dalle crisi mondiali alle sfide energetiche, dal sostegno alla cultura alla tutela dell'ambiente, dalla sicurezza alimentare al clima. Come riportato sul sito dell’evento, le prime due sessioni riguarderanno la politica estera e le questioni di sicurezza. Mentre la terza, che si terrà sempre il 26 maggio, si focalizzerà sull’economia mondiale e sulla crescita sostenibile. Il giorno successivo sarà la volta del focus su innovazione e sviluppo in Africa, delle tematiche e delle relazioni globali.

La lotta al terrorismo

Il terrorismo sarà uno dei temi più discussi, dopo l’attacco del 22 maggio al concerto di Ariana Grande, a Manchester. In una Taormina sempre più blindata per via della minaccia del terrorismo, i leader hanno intenzione di mandare un forte messaggio comune sull’impegno a sconfiggere il terrore. Cinque dei sette Paesi protagonisti, infatti, sono stati colpiti da attentati di matrice islamica, negli ultimi anni. L'impegno su questo fronte era stato ribadito anche dal premier italiano Paolo Gentiloni che, dopo i fatti di Manchester, aveva ribadito: "Lavoriamo in queste ore perché dal G7 di Taormina arrivi un messaggio il più possibile forte di impegno straordinario comune contro il terrorismo".

G7 A TAORMINA: TUTTI I VIDEO

Leggi tutto