Napolitano: bene Mattarella su approvazione legge elettorale

Giorgio Napolitano (Ansa)
2' di lettura

Dopo la sollecitazione del capo dello Stato, l'ex Presidente della Repubblica ha ricordato che “la situazione istituzionale si presenta con serie incognite" e ha elogiato l'intervento del suo successore

L’ex Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano sostiene Sergio Mattarella nella sua richiesta perché il Parlamento arrivi a definire il sistema di elezioni a palazzo Madama e a Montecitorio con urgenza. “La situazione istituzionale si presenta con serie incognite le quali richiedono precisamente ciò che il presidente Mattarella ha così fortemente sollecitato ieri”, ha spiegato Napolitano parlando con i giornalisti alla Camera, “e cioè una seria nuova definizione del sistema elettorale". Napolitano, che presenziava all'inaugurazione di una mostra su Gramsci, è stato anche interpellato su chi stia bloccando la riforma della legge elettorale. Ma l'ex Presidente della Repubblica, su questo punto, ha replicato: “Delle polemiche tra partiti non mi occupo".

Mattarella: Parlamento approvi con urgenza la riforma elettorale

Il capo dello Stato, il 26 aprile, aveva ribadito che al Paese serve una legge elettorale. Mattarella, come si legge nella nota diffusa dal Quirinale, aveva richiamato la politica a compiere “importanti adempimenti istituzionali” in modo che il Parlamento possa approvare con urgenza la riforma elettorale. E l’appello è stato subito accolto da Montecitorio: la conferenza dei capigruppo alla Camera ha infatti deciso di calendarizzare la discussione del testo a partire dal 29 maggio. Ma questo non era stato l'unico invito avanzato dal Presidente della Repubblica. Mattarella aveva chiesto anche l’elezione del giudice mancante della Corte costituzionale per quel che riguarda la sostituzione di Giuseppe Frigo, in quota Forza Italia. 

 

Leggi tutto