Gentiloni incontra Hollande: "Nel 2017 potremmo sconfiggere l'Isis"

Il premier all'Eliseo: "No a una nuova guerra fredda con la Russia". Al centro del confronto con il presidente francese anche il tema dell'occupazione e la Tav Torino-Lione. FOTO - VIDEO 

  • ©ANSA
    Terrorismo, rapporti con la Russia, Tav Torino-Lione, lavoro. Sono questi gli argomenti al centro dell’incontro tenutosi oggi, martedì, a Parigi tra Paolo Gentiloni e François Hollande. Il premier è arrivato all’Eliseo verso le 12.30 ed è stato accolto dal presidente francese nel cortile del palazzo: un abbraccio e poi la stretta di mano davanti ai fotografi senza rilasciare dichiarazioni - Gentiloni a Parigi: "Potrebbe essere l'anno della sconfitta di Daesh"
  • ©ANSA
    "Il 2017 può essere l'anno della sconfitta dell'Isis" ma "questa vittoria militare non sarà sufficiente se non sarà accompagnata da una vittoria sul piano culturale e sociale”, ha detto Paolo Gentiloni durante la conferenza stampa che ha seguito l’incontro. Il presidente del Consiglio, ricordando la sua partecipazione di due anni fa alla marcia per l'attentato al giornale satirico Charlie Hebdo, ha aggiunto: "La vicinanza tra Italia e Francia si è rafforzata per il sentimento condiviso dai cittadini italiani di solidarietà per gli attacchi terroristici ai quali i francesi hanno reagito con forza e coesione grazie alla leadership di Hollande" - Gentiloni a Parigi: "Rilanciamo insieme Ue"
  • ©ANSA
    "Dobbiamo confrontarci con un mondo pieno di incertezze, la minaccia terroristica ha colpito numerosi paesi europei: dobbiamo garantire una difesa europea che sia coordinata, dobbiamo coordinare i servizi di intelligence e garantire l'intensificazione della nostra capacità di difesa", ha aggiunto il presidente francese François Hollande - Hollande: "La cerimonia di Roma apre una nuova pagina per l'Ue"
  • ©ANSA
    Al centro della conferenza stampa anche i rapporti con la Russia: "Cercheremo con la presidenza del G7 di impostare sul binario giusto i rapporti con la Russia, fermi sui nostri principi, leali con i nostri alleati e non disponibili al rilancio di logiche di guerra fredda”, ha detto Gentiloni - Gentiloni a Parigi: "Potrebbe essere l'anno della sconfitta di Daesh"
  • ©ANSA
    Pronta la risposta di Mosca: “Per molti anni abbiamo detto che siamo contro una logica da nuova guerra fredda. Non possiamo che sostenere queste parole, soprattutto viste le comuni minacce che affrontiamo oggi, come quella del terrorismo", ha dichiarato all'Ansa la portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova - Gentiloni a Parigi: "Rilanciamo insieme Ue"
  • ©ANSA
    L’impegno della Francia e dell’Italia sarà anche per la crescita e il lavoro, per “rilanciare l'Unione europea in uno dei suoi momenti più difficili, dopo la Brexit e il disordine nella regione”, ha detto il presidente del Consiglio. “Non esiste un futuro all'altezza della sua tradizione per un'Europa ossessionata dalle regole di bilancio e non concentrata su lavoro, crescita, sviluppo" - Hollande: "La cerimonia di Roma apre una nuova pagina per l'Ue"
  • ©ANSA
    Infine la Tav, per la cui realizzazione, ha annunciato il presidente Hollande, la Francia ratificherà alla fine del mese un accordo internazionale: "Siamo ormai arrivati a un punto in cui possiamo andare chiaramente avanti nella realizzazione di questa infrastruttura" - Gentiloni a Parigi: "Potrebbe essere l'anno della sconfitta di Daesh"