Usa, sparatoria fuori da sede Nsa: alcuni feriti e un arresto

Un'immagine della scena dal video di Nbc
2' di lettura

L'incidente è avvenuto all'ingresso del quartier generale dell'agenzia di intelligence a Fort Meade, nel Maryland, in seguito al tentativo di un suv di entrare nel complesso senza autorizzazione. Le immagini diffuse da Nbc Washington mostrano un uomo ammanettato

Diverse persone sono rimaste ferite in una sparatoria all'ingresso del quartier generale dell'Agenzia per la sicurezza nazionale (Nsa) degli Stati Uniti a Fort Meade, nel Maryland. La sparatoria è avvenuta, spiega l'Nsa in una dichiarazione rilasciata alla stampa, in seguito al tentativo di un suv di entrare senza autorizzazione nel complesso che ospita l'agenzia. L'Nsa ha spiegato che nessuno dei feriti, trasportati tutti in ospedale, è stato raggiunto dai colpi esplosi durante la sparatoria. Per l'episodio sarebbe stato fermato un sospetto, riferisce l'emittente locale Nbc Washington, che mostra le immagini di un uomo ammanettato, seduto per terra accanto a un suv con il parabrezza crivellato di colpi e finito contro una barriera vicino ai cancelli della sede dell'agenzia di intelligence. Con un tweet, l'Nsa ha confermato un "incidente" e ha assicurato che "la situazione è sotto controllo" e che "non ci sono minacce in corso". Sull'accaduto sta indagando la sede dell'Fbi di Baltimora.

Informato il presidente Trump

La portavoce di Fort Meade, Cheryl Phillips, ha confermato l'episodio: "L'Nsa e la polizia si stanno occupando di un incidente che ha avuto luogo questa mattina a uno degli ingressi" del compound, ha dichiarato. Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump è stato "informato della sparatoria a Fort Meade" e la Casa Bianca ha espresso "pensieri e preghiere per coloro che sono stati colpiti", ha fatto sapere la portavoce Lindsay Walters. Proprio oggi, 14 febbraio, Trump ha nominato alla guida della National Security Agency il generale Paul Nakasone, 54 anni, leader dell'Army's digital warfighting arm, l'unità cibernetica dell'esercito.

I precedenti

Nonostante la segnaletica volte le auto prendono l'uscita sbagliata e si ritrovano di fronte ai cancelli della sede dell'agenzia d'intelligence, con uomini pesantemente armati che ordinano di allontanarsi. Nel 2015 due persone a bordo di un'auto rubata avevano ignorato gli ordini ed erano state colpite da agenti dell'Nsa fuori dal campus, uno di loro a morte. Nel 1993, invece, un incidente era avvenuto all'ingresso della sede della Cia in Virginia: in quel caso, due dipendenti dell'agenzia d'intelligence erano stati uccisi e altri tre feriti. Dopo una imponente caccia all'uomo, le autorità avevano individuato in Pakistan il responsabile, Aimal Kasi, l'avevano riportato negli Usa e giustiziato nel 2002 con una condanna per omicidio.

Data ultima modifica 14 febbraio 2018 ore 17:41

Leggi tutto
Prossimo articolo