Olimpiadi, Kim Jong-un: impressionato da accoglienza della Sud Corea

Kim Jong-un (Getty Images)
2' di lettura

Il leader nordcoreano ha sottolineato l'importanza del dialogo tra le due Coree dopo aver ascoltato la relazione della delegazione che ha partecipato all'inaugurazione dei Giochi di Pyeongchang 

Kim Jong-un ha espresso “soddisfazione” e si è detto “molto impressionato” dall'accoglienza riservata alla delegazione nordcoreana che ha partecipato alla cerimonia di apertura dei Giochi olimpici invernali di Pyeongchang.

La relazione della sorella di Kim

Secondo quanto riporta la Korean Central News Agency, agenzia di stampa nordcoreana, il leader di Pyongyang si è espresso in tal senso dopo aver ascoltato i dettagliati rapporti sia di Kim Yong-nam, capo della delegazione, sia della sua sorella minore Kim Yo-jong, inviata speciale e protagonista della storica stretta di mano con il presidente sudcoreano Moon Jae-in. I due hanno presentato a Kim Jong-un una relazione sulle attività svolte e gli incontri avuti nei tre giorni di permanenza in Corea del Sud.  

“Ravvivare il clima di dialogo tra le Coree”

Il leader della Corea del Nord ha sottolineato i “buoni risultati” della visita, la prima di un membro della sua famiglia dalla fine delle ostilità tra le due Coree, nel 1953. Kim ha inoltre ricordato l'importanza di “ravvivare ulteriormente il clima cordiale di riconciliazione e dialogo creato dal desiderio comune e dalla forte volontà di Nord e Sud”. Per mercoledì 14 febbraio, poi, è attesa la delibera del governo di Seul riguardo al finanziamento dei costi sostenuti dalla delegazione di Pyongyang: l'ammontare complessivo delle spese – secondo quanto riportano le agenzie – è di 2,9 miliardi di won, pari a circa 2,2 milioni di euro.

Seul, ripresa dei colloqui militari

Sempre da Seul, intanto, arriva un richiamo ai colloqui militari con Pyongyang richiesti da mesi. “Ci stiamo preparando", afferma la portavoce del ministero della Difesa, Choi Hyun-soo. La linea di comunicazione tra i due eserciti è stata riattivata recentemente, ma “al momento non ci sono accordi specifici”. Anche in tal senso i Giochi hanno avuto un ruolo fondamentale: le due Coree si sarebbero infatti confrontate in merito ai colloqui sempre durante la visita delle delegazione nordcoreana a Pyeongchang.

Leggi tutto
Prossimo articolo