Usa, tempesta in Arizona: almeno nove morti

Una foto d'archivio scattata nel parco in Arizona in cui si è verifcata la tragedia (Getty Images)
2' di lettura

Tra le vittime della tempesta, abbattutasi improvvisamente sulla Tonto National Forest, registrati cinque bambini. C'è anche un disperso

Almeno nove persone, tra cui cinque bambini, hanno perso la vita a causa di una tempesta scatenatasi all'interno di una piscina naturale molto conosciuta in Arizona. Una persona sarebbe ancora dispersa.

Cinque bambini tra le vittime

L'incidente è avvenuto sabato pomeriggio nel cuore della Tonto National Forest, durante una tempesta improvvisa. Tra le nove vittime finora accertate ci sono cinque bambini. Ad annunciarlo le autorità locali, come scrive anche il New York Times. Secondo quanto riporta il canale “Abc15 Arizona”, ci sarebbe anche un disperso: un ragazzo di 27 anni, che si trovava nella Cold Springs Swimming Hole – questo il nome della piscina naturale luogo della tragedia – a nord della cittadina di Payson. Una quarantina di volontari sono ancora impegnati nelle ricerche.

L'allarme meteo ignorato

Prima che l'acqua inondasse lo stretto canyon in cui si trova lo specchio d'acqua noto anche come Ellison Creek o Water Wheel – e dove sabato c'erano un centinaio di persone – i meteorologi avevano messo in guardia rispetto alla possibilità di forti precipitazioni improvvise che si sarebbero potute abbattere sulla zona. Il parco e la sua “piscina” sono una destinazione molto popolare, presa d'assalto in particolare nei fine settimana da turisti e campeggiatori che qui cercano un po' di refrigerio dalle alte temperature.

Una famiglia decimata

Stando a quanto riferiscono i media, almeno sette delle vittime fanno parte di una stessa famiglia, i cui 14 componenti si trovavano sul posto al momento della tempesta. In un video girato da una testimone, Disa Alexander, e pubblicato dal “Time”, si vede un uomo con in braccio il suo bambino che cerca di mettersi in salvo aggrappandosi al ramo di un albero. 

Leggi tutto