Parigi, salvati dopo tre giorni due giovani dispersi nelle Catacombe

Un tratto delle Catacombe di Parigi (Getty Images)
2' di lettura

I due ragazzi di 16 e 17 anni sono stati trovati dopo impegnative ricerche grazie al fiuto dei cani di salvataggio. Sono stati ricoverati in stato di ipotermia

Dispersi per tre giorni negli oscuri e freddi tunnel delle catacombe di Parigi. È quanto capitato a due ragazzi di 16 e 17 anni, ritrovati in stato di ipotermia nel sottosuolo della capitale francese.

Salvi grazie ai cani di soccorso

I due giovani sono stati soccorsi la mattina del 14 giugno da una spedizione di ricerca dei vigili del fuoco durata tre giorni. “È stato solo grazie ai cani se abbiamo potuto trovarli”, ha detto al Guardian un portavoce del comando dei vigili che ha anche precisato che i due sono stati subito portati in uno degli ospedali della capitale francese per essere sottoposti a un trattamento medico volto a ristabilire il livello fisiologico della temperatura corporea. Rimangono dubbi su come i due giovani abbiano perso la via dell'uscita dai tunnel, e non risulta chiaro chi abbia avvisato le autorità competenti della loro sparizione.

Il labirinto nel sottosuolo di Parigi

I due minorenni hanno avuto molta fortuna nell'essere ritrovati dalla missione di soccorso. Le catacombe parigine sono infatti una rete di strade che si estende per 250 chilometri nel sottosuolo della città e che forma una sorta di labirinto impossibile da superare per i non addetti ai lavori. Solamente una piccola sezione del vecchio luogo di sepoltura è aperta alle visite del pubblico: l'accesso ad altre zone delle gallerie è proibito dalla legge fin dal 1955, anche se non pochi incontri clandestini, per lo più feste notturne, sono state organizzate negli anni sfruttando i punti di entrata segreti.

“Nessuno si era mai perso”

Le catacombe di Parigi contengono i resti di 6 milioni di persone, trasportati, per motivi di igene pubblica, dai principali cimiteri della città fin dalla fine del 18esimo secolo. Proporio per la finalità conservativa del luogo, la temperatura nei tunnel del reticolato è di 15 gradi centigradi. Potrebbe essere stato questo, insieme all'eccesiva permanenza sottoterra ad avere causato un trauma ipotermico ai due ragazzi. Che sono i primi, secondo un responsabile del museo delle Catacombe, ad essersi persi nei due chilometri di tunnel visitabili dal pubblico.

Leggi tutto