Attentato Manchester, il sindaco: "Torneremo a vivere, non vinceranno"

2' di lettura

Il primo cittadino Andy Burnham ha parlato dell'attacco avvenuto dopo il concerto di Ariana Grande: "Uniti siamo più forti, sostegno alla polizia"

Il neo sindaco di Manchester, Andy Burnham, parla dell'attentato che lunedì sera ha colpito Manchester durante il concerto di Ariana Grande e fa il parallelo con quello che del 22 marzo a Londra, esattamente due mesi fa. In occasione dell'attacco a Westminster Burnham si trovava al ministero: "Ricordo ciò che è stato detto, che i londinesi si sono uniti – spiega – e lo stesso vale per noi: resteremo uniti e più forti, e così non vinceranno".

Presto ritorno alla "vita normale"

Manchester è una città "in lutto", ma – assicura il primo cittadino – "tornerà alla vita normale il prima possibile. Questa città ha già dovuto affrontare momenti difficili nel passato, lo faremo anche stavolta".

Il meeting con la polizia

Dopo aver parlato con la stampa, Burnham si è trasferito al quartier generale della polizia dove era in corso un incontro per fare il punto sull'attentato: "Lavoreremo insieme al governo per dare alle persone le rassicurazioni di cui hanno bisogno – ha concluso il sindaco – dobbiamo fare di tutto per sostenere i nostri agenti e le forze per la lotta contro il terrorismo".

L'attentato di Manchester
Guarda tutti i video

Leggi tutto