Londra, attacco davanti Parlamento: 3 vittime, morto anche attentatore

1' di lettura

L'assalitore ha tentato di fare irruzione attraverso i cancelli di Westminster ma è stato ucciso. Morti anche un agente e due civili. Sospesa la seduta che era in corso. Scotland Yard: è terrorismo. TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Terrore a Londra. Poco dopo le 15:30, un uomo descritto dai testimoni come una persona sui 40 anni di aspetto asiatico, si è lanciato alla guida di un Suv sui passanti del ponte di Westminster. L'auto ha finito la sua corsa contro le inferriate del Parlamento: l'attentatore ha accoltellato a morte un agente cercando di introdursi a Westminster ma è stato ucciso dalla polizia.

 

(GLI AGGIORNAMENTI - LE FOTO).

 

Oltre all’agente, nell’attacco sono morti anche due civili e almeno 20 persone sono rimaste ferite, alcune in modo grave. Scotland Yard non ha dubbi: "Atto di terrorismo, l'assalitore ha agito da solo". La premier Theresa May è stata portata in salvo e la seduta è stata sospesa. Anche se sarebbe vietato , alcuni parlamentari hanno postato su Twitter alcune immagini dei deputati bloccati.

 

LE FOTO

 

 

 

La premier britannica Theresa May, che si trovava all'interno del Parlamento di Westminster, è stata portata in salvo dai servizi di sicurezza. La May è stata vista salire su una Jaguar metallizzata e condotta al sicuro, assicurano testimoni.

 

 

LA CRONACA DELLA GIORNATA

 

Data ultima modifica 22 marzo 2017 ore 17:47

Leggi tutto