Xi Jinping a Trump: "Per Nord Corea soluzione con mezzi pacifici"

Donald Trump e Xi Jinping a Mar-a-Lago, lo scorso 7 aprile (Getty Images)
2' di lettura

Il presidente cinese, durante un colloquio telefonico con Washington, ha ribadito la volontà di avere una penisola coreana "denuclearizzata”. Condannato l'uso delle armi chimiche in Siria

Donald Trump aveva avvertito - da Twitter - che la questione della minaccia missilistica e nucleare di Pyongyang sarebbe stata affrontata anche senza l’aiuto di Pechino. E, proprio poco dopo il suo annuncio, il presidente americano ha avuto un colloquio telefonico con l’omonimo cinese, Xi Jinping, per discutere di Siria e Corea del Nord. Durante la telefonata, il presidente cinese avrebbe sottolineato che, per la questione nordcoreana, c’è la “necessità di una soluzione attraverso mezzi pacifici”, come riporta la tv cinese Cctv. Sempre secondo l’emittente cinese, Xi Jinping avrebbe insistito sull’obiettivo di avere una penisola coreana “denuclearizzata” per poter raggiungere “la pace e la stabilità”.

Siria, Xi Jinping condanna l'uso delle armi chimiche

Durante la telefonata, è stato affrontato anche il tema siriano. Il presidente cinese ha definito “inaccettabile” l’uso delle armi chimiche, in riferimento all’attacco sferrato vicino a Idlib con i gas, a inizio aprile. Xi Jinping avrebbe poi auspicato che venga usata “una sola voce” all’interno del Consiglio di sicurezza dell’Onu per risolvere la questione.

Le tensioni tra Pechino e Washington

La tensione tra Cina e Stati Uniti era cresciuta dopo la decisione di Washington di far avvicinare una flotta americana alla penisola coreana. Pyongyang aveva risposto duramente, minacciando "catastrofiche conseguenze". Trump, che aveva già chiesto a Pechino di "aumentare" la sua pressione sulla Corea del Nord, aveva poi ribadito che gli Stati Uniti erano pronti anche ad "agire da soli". Il colloquio telefonico, in quest'ottica, è servito a ristabilire un dialogo e ha permesso al presidente cinese di rimarcare la necessità che le due principali potenze economiche del pianeta abbiano maggiori comunicazioni e coordinamento in ambito internazionale. Xi Jinping, inoltre, ha sollecitato sforzi congiunti tra Cina e Usa per fare in modo che la futura visita di Trump a Pechino possa essere "produttiva".

Leggi tutto