Online "la casa dell'Ue": museo virtuale racconta i cittadini europei

Uno spazio virtuale per raccontare il Vecchio Continente (Getty Images)
1' di lettura

Il progetto "My house of European History" intreccia i grandi avvenimenti della storia con le vite degli utenti, invitati a partecipare con foto, video, registrazioni audio e documenti

L'Europa racconta se stessa: è questa la filosofia di "My house of European History", un progetto, promosso dall'Unione Europea, che mira a costruire un museo virtuale aperto alle persone e alla condivisione di foto, filmati e testimonianze. Il sito dell'iniziativa la definisce "un'odissea nel tempo e nello spazio" e invita a viaggiare "attraverso migliaia di storie di cittadini europei".

 

La presentazione nella sala dei Trattati - "My house of European History" viene presentato oggi a Roma in Campidoglio, a Roma, davanti a oltre 200 giovani delle scuole ambasciatrici del Parlamento europeo. Il luogo non è stato scelto a caso: la conferenza si tiene nella Sala degli Orazi e Curiazi, dove 60 anni fa furono firmati i Trattati di Roma. Intanto, però, si può già dare uno sguardo alla piattaforma che raccoglierà il contributo degli utenti di tutto il continente.

 

Un muro dei ricordi - Gli avvenimenti storici e i racconti quotidiani dei cittadini si intrecciano e potranno essere consultati in diverse maniere. Le modalità esplorative vanno infatti dall'ordine cronologico a una mappa che delinea quello che viene definito "un muro di ricordi". Tutto reso fruibile da "un potente motore di ricerca che aiuterà a trovare quello che si desidera, in tutta Europa e in tutto il mondo". Inoltre nell'enorme catalogo di testimonianze sarà possibile effettuare una ricerca in base a criteri temporali, ai diversi temi, all'autore, all'ubicazione geografica e, dal momento che le storie possono essere scritte in una qualsiasi delle lingue ufficiali dell’Unione Europea, si potrà anche selezionare quelle nel proprio idioma.

 

La partecipazione degli utenti - Il progetto è partecipativo: invita infatti i cittadini europei a rendere "la propria storia parte della storia". Chi volesse contribuire, può farlo in pochi click con foto, registrazioni audio, video e documenti di tipologie variegate: "Se hai una splendida lettera scritta a mano da tua nonna - è uno degli esempi formulati - effettua una scansione e condividi questa preziosa memoria". 

Leggi tutto