Usa, paura nell'area di Capitol Hill: auto tenta di investire agenti

1' di lettura

Arrestata una donna descritta come "imprevedibile e aggressiva" che guidava in modo non lineare. Si temeva un nuovo attacco terroristico

Momenti di panico oggi a Capitol Hill, sede del Congresso americano, dove la notizia di spari e di un'auto contro la polizia ha fatto temere un attacco analogo a quello di Westminster. Dopo un'ora gli investigatori hanno escluso nessi col terrorismo, classificando l'accaduto come un episodio criminale e facendo tirare un sospiro di sollievo all'America. Ma sono stati 60 minuti ad alta tensione.

 

La donna al volante ha ignorato l'alt - Tutto comincia quando la polizia di Capitol Hill tenta di fermare un'auto che procede a zig zag vicino ai Giardini Botanici. La donna al volante ignora l'ordine e compie una improvvisa inversione a U urtando almeno un'auto delle forze dell'ordine e quasi investendo alcuni agenti. Uno di loro spara e inizia un breve inseguimento. Scatta l'allarme in tutta la zona. A poco a poco però si comincia ad avere la sensazione che forse non è un evento così grave. Poi trapela che e' stata arrestata una donna descritta come "imprevedibile e aggressiva" che guidava in modo non lineare.  

Data ultima modifica 29 marzo 2017 ore 16:13

Leggi tutto