Svizzera, ripreso il traffico a Lucerna dopo l'incidente ferroviario

Scontro EuroCity Milano-Basilea (Getty Images)
1' di lettura

Questa mattina è ripresa l'attività ferroviaria nella stazione rimasta chiusa per quattro giorni dopo l'incidente di mercoledì che ha coinvolto un EuroCity Milano-Basilea di Trenitalia

Quattro giorni dopo l'incidente dell'EuroCity Milano-Basilea, il traffico ferroviario della stazione di Lucerna è stato ripristinato. I lavori sono terminati all'una di notte di lunedì 27 marzo e il primo treno ripartito dopo lo stop alla circolazione ha lasciato la stazione alle 4.22, diretto a Olten (So). "Tutto si è svolto regolarmente", ha dichiarato un portavoce delle ferrovie svizzere Ffs. Finora non sono stati rilevati né ritardi né cancellazioni.

 

I lavori di ripristino - L'incidente di mercoledì 22 marzo ha causato sei feriti leggeri e danni per milioni di franchi svizzeri all'infrastruttura ferroviaria, superiori alle ipotesi iniziali. In totale sono stati sostituiti 400 metri di binari e quattro scambi ferroviari. Altri due scambi hanno dovuto essere riparati. Grazie al lavoro ininterrotto degli operai l'apparato ferroviario di Lucerna è stato ripristinato. Su Twitter sono arrivati anche i ringraziamenti della compagnia ferroviaria svizzera: "Grazie della pazienza dopo il deragliamento. Da oggi i treni circolano di nuovo. Una buona giornata e buon viaggio".  

 

Un incidente ancora da chiarire - Le cause del deragliamento dell'EuroCity Milano-Basilea di Trenitalia sono ancora ignote. L'agenzia di stampa svizzera Ats ha riportato tutti i feriti coinvolti sono stati dimessi dall'ospedale. L'Eurocity con 160 persone a bordo era in parte uscito dai binari, verso le 14 di mercoledì, poco dopo la partenza dalla stazione di Lucerna.

Leggi tutto