Pescara, 21enne ucciso a colpi di fucile in un pub

Foto d'archivio (Fotogramma)
2' di lettura

Ad aprire il fuoco sarebbe stato un uomo con il volto coperto da un cappuccio, che poi è fuggito a piedi. Sul posto i sanitari del 118 e i carabinieri. Acquisite dagli inquirenti le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona

Un giovane di 21 anni è stato ucciso con un colpo di fucile, nella notte, mentre era all'interno di un pub a Montesilvano, in provincia di Pescara. Ad aprire il fuoco sarebbe stato un uomo con il volto coperto da un cappuccio, che poi è fuggito a piedi. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 e i carabinieri.

Le indagini

Ad occuparsi delle indagini i carabinieri del nucleo investigativo di Pescara. Nella zona si trovano diverse attività commerciali dotate di videocamere di sorveglianza e gli investigatori hanno già acquisito i filmati. Sul posto è arrivata anche la madre della vittima. "Non sappiamo niente", ha detto in lacrime ai cronisti.

Il racconto di un testimone

"Stavo 'spillando' la birra, quando ho sentito un botto. Ho alzato la testa, un uomo era caduto a terra e mi sono trovato davanti una persona con un fucile. Mi sono subito abbassato. L'assassino ha agito a sangue freddo, con estrema calma" racconta il titolare del locale. "In quel momento Antonio, che era qui solo, stava parlando con me, vicino al bancone. E' stato tutto rapidissimo - afferma - subito dopo il killer è andato via con la stessa calma. Conoscevo Antonio, era un un bravo ragazzo. Non veniva qui spesso". 

Leggi tutto
Prossimo articolo