Maturità 2017, #NoPanic: meno uno alla prova di italiano

Studenti in attesa dell'esame fuori da un liceo milanese a giugno 2016 (Fotogramma)
2' di lettura

Ammessi più del 96 per cento degli studenti; il tasso più basso si è registrato in Sardegna (94%), il più alto in Basilicata (98,5%)

Solo un giorno separa i maturandi dalla prima prova dell'esame: nella mattinata di lunedì 19 giugno si è svolta la prima riunione plenaria delle commissioni, oltre il 96% gli studenti di quinta superiore ammessi agli esami.

L'insediamento delle commissioni

La riunione dei presidenti di commissione con i commissari (interni ed esterni) è servita ad allestire tutto il necessario per dare il via alla prima prova – quella di Italiano – della Maturità 2017, prevista per mercoledì 21 giugno. Il ministero dell'Istruzione, protagonista involontario di una gaffe ortografica sul suo sito, ha pensato a una campagna Social per stare vicino ai giovani che affronteranno l'esame.


I consigli ai maturandi

La campagna ha l'hashtag #NoPanic e contiene le video-raccomandazioni di alcuni personaggi popolari come lo chef Alessandro Borghese, l'astronauta Samantha Cristoforetti e il linguista Luca Serianni, ma anche grafiche e post sulle principali scadenze. "È importante mangiare bene e a orari regolari e ingerire sia carboidrati sia proteine – suggerisce il cuoco stellato – perché servono a far funzionare la testa".

Più del 96% gli ammessi

Secondo le prime rilevazioni del Miur, gli ammessi all'esame sono circa 500mila in media il 96,3% degli studenti di quinta superiore, con il tasso più basso registrato in Sardegna (94%) e il più alto in Basilicata (98,5%). Mentre si prepara la maratona notturna del portale specializzato Skuola.net, a tutti è arrivato l'in bocca al lupo del ministro Valeria Fedeli, che ha raccomandato agli studenti di "stare tranquilli".

Le altre prove

Dopo il tema, i ragazzi torneranno in aula il 22 giugno per il secondo scritto su una materia di indirizzo, e il 26 si cimenteranno con la famigerata terza prova. Quarta prova scritta, per gli indirizzi in cui è prevista, il 27 giugno. Solo per le scuole sedi di seggio elettorale, la terza e quarta prova scritta si svolgeranno il 27 e il 28. Poi, via agli esami orali.

Leggi tutto