Torino, presidio lavoratori ex Embraco davanti a sede della Regione

Piemonte

La protesta è stata organizzata da Fim, Fiom, Uilm e Uglm Torino, in attesa dell'incontro convocato per il 19 maggio dal presidente del Piemonte, Alberto Cirio

I lavoratori della ex Embraco (IL MANCATO ACCORDO - LE LETTERE DI LICENZIAMENTO) stamattina hanno dato il via al presidio permanente davanti alla sede della Regione Piemonte, in piazza Castello a Torino. È stata montata la tenda già usata nei mesi scorsi durante le proteste e sono stati cartelli con le scritte 'Governo assente ingiustificato' e 'Giorgetti dove sei?'. Ai lavoratori Embraco hanno portato la loro solidarietà i ragazzi di Friday for Future che manifestano per il clima in piazza Castello.

Il presidio - ©Ansa

Il presidio

approfondimento

Ex Embraco, prime lettere di licenziamento dopo mancato accordo

Il presidio è stato organizzato da Fim, Fiom, Uilm e Uglm Torino, in attesa dell'incontro convocato per il 19 maggio dal presidente del Piemonte, Alberto Cirio. I lavoratori chiedono certezze sul progetto Italcomp, finora l'unica soluzione individuata per mettere in sicurezza i 400 addetti torinesi e i 300 della Acc di Belluno.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24