Rubano lo smartphone a un ragazzo, tre arresti a Novara

Piemonte

Tra loro anche uno degli autori dei disordini creati all'ingresso della Questura la notte del 20 giugno 2020

A Novara la polizia ha arrestato tre giovani tra i 18 e i 24 anni perché accusati di aver sottratto il cellulare ad un ragazzo di nazionalità afghana lo scorso 27 aprile nei pressi di Largo Don Minzoni. Due dei tre arrestati sono stati fermati dalla vittima della rapina e da un suo conoscente, in attesa dell'arrivo delle volanti. Il terzo è stato rintracciato presso la sua abitazione dagli agenti grazie all'applicazione 'Trova il mio iPhone'. Aveva occultato il telefono nell'aiuola dell'ingresso di casa. Gli arresti sono poi stati convalidati.

Arrestato uno degli autori dei disordini davanti alla Questura

Per uno dei tre è stata disposta la misura cautelare degli arresti domiciliari, aggravata pochi giorni dopo e trasformata in custodia cautelare in carcere per avere tenuto una condotta non conforme alle disposizioni normative durante gli arresti domiciliari. Il giovane, già destinatario della misura di prevenzione dell'avviso orale e di numerosi precedenti di polizia, è ritenuto uno degli autori dei disordini creati all'ingresso della Questura di Novara la notte del 20 giugno 2020.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24