Torino 2021, il presidente del Cese Luca Jahier in campo per primarie centrosinistra

Piemonte

"Le opportunità sono molte e le energie disponibili anche - aggiunge Jahier -. Bisogna che si mettano a sistema per proiettare Torino tra i grandi poli del Rinascimento europeo"

"Sono in campo e mi auguro si celebrino presto le primarie di coalizione per creare la mobilitazione necessaria a conseguire il risultato di una alleanza larga di tante disponibilità a costruire il rilancio della città". Luca Jahier, sino a fine mese presidente del Cese, il Comitato economico e sociale europeo, conferma così l'intenzione di partecipare alle primarie del centrosinistra per il candidato sindaco di Torino. "Le opportunità sono molte e le energie disponibili anche - aggiunge -. Bisogna che si mettano a sistema per proiettare Torino tra i grandi poli del Rinascimento europeo".

Le parole di Luca Jahier

"Appendino ha dimostrato onestà e ha costruito un'elegante uscita di scena, che comunque non cancella luci e ombre del suo mandato", aggiunge Jahier in merito alla decisione della sindaca uscente di non ricandidarsi alle amministrative del prossimo anno. "Ora è tempo di ripartire - conclude - per una nuova fase di complessivo rilancio di Torino, una capitale europea".

Con Jahier ha già manifestato l'intenzione di partecipare alle primarie della coalizione Enzo Lavolta, ex assessore Pd e attuale vicepresidente del Consiglio comunale. A loro potrebbe aggiungersi presto anche Stefano Lo Russo, anche lui assessore nella giunta di Piero Fassino e attuale capogruppo del Pd in Sala Rossa, senza dimenticare il rettore del Politecnico di Torino Guido Saracco. 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.