Piemonte, scuola al via: si misura febbre a ingressi

Piemonte

Al momento, viene segnalata qualche coda di studenti all'ingresso di alcuni istituti, ma in generale non risultano esserci state particolari criticità

"Febbre misurata, autocertificazione firmata". Anche a casa del governatore del Piemonte, Alberto Cirio, ci si prepara all'inizio dell'anno scolastico rispettando l'ordinanza regionale che impone alle famiglie di certificare la temperatura dei figli e alle scuole di verificarla. "In casa Cirio ci si prepara per andare a scuola", scrive sul suo profilo Facebook il presidente della Regione, commentando la foto in cui misura la temperatura alla figlia. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTIMAPPE E GRAFICI DEL CONTAGIO - LE FOTO)

Le polemiche

leggi anche

Scuola, insegnante positiva al Covid nel Cuneese: slitta la ripresa

L'ordinanza regionale ha suscitato nei giorni scorsi numerose polemiche, ma le scuole si sono adattate alle disposizioni. Qualche coda di studenti si è verificata all'ingresso di alcuni istituti, ma in generale non risultano esserci state particolari criticità. Molte le scuole che si sono attrezzate con termoscanner, differenziando gli ingressi per evitare gli assembramenti. Alla scuola elementare dell'istituto comprensivo Marconi Antonelli di Torino Mani c'è stato anche un applauso mentre i bambini si avviavano verso la porta d'ingresso. Al liceo Classico Gioberti la campanella questa mattina è suonata per 500 alunni del biennio, mentre quelli del triennio faranno lezione pomeridiana online (dal 28 settembre a pieno regime). Invece, le scuole di Asti "hanno riaperto in sicurezza", come ha detto il sindaco, Maurizio Rasero. Così come nella provincia del Verbano-Cusio-Ossola e a Novara. Regolare l’avvio anche a Vercelli per oltre 20.400 studenti di ogni ordine e grado.

Insegnante positivo a Brandizzo, ma lezioni regolari

Inoltre, ha regolarmente aperto questa mattina l'istituto comprensivo Don Milani di Brandizzo, nel Torinese, nonostante un caso di positività al Coronavirus tra gli insegnanti. Una maestra della scuola primaria ha comunicato sabato l'esito positivo del tampone al dirigente scolastico. Valutati i protocolli sanitari, non si sono resi necessari ulteriori provvedimenti.

Torino: I più letti