Coronavirus Piemonte, due focolai in Val d’Ossola: 13 contagi

Piemonte
©Ansa

Le persone positive sarebbero entrate in contatto con due lavoratori frontalieri: uno che opera in Canton Vallese, l’altro in Canton Ticino. L’Asl ha confermato i casi

Preoccupazione per due nuovi focolai di coronavirus in Val d'Ossola (TUTTI GLI AGGIORNAMENTIIL BOLLETTINO DEL PIEMONTE - LA SITUAZIONE NEL FOCOLAIO DI MONDRAGONE). Entrambi sono riconducibili al mondo del frontalierato. Si tratta di 13 persone contagiate che sarebbero entrate in contatto con due lavoratori frontalieri: uno che lavora in Canton Vallese, l'altro in Canton Ticino. L'Asl ha confermato i contagi.

Azienda sanitaria Vco: “Nostro sforzo è allargare indagini”

"Il nostro sforzo è di allargare le indagini ed essere attenti a tutte le frequentazioni, soprattutto sui luoghi di lavoro da dove sono partiti i contagi", spiegano dall'Azienda sanitaria del Vco. Per circoscrivere i due focolai, dato che i lavoratori abitano in due Comuni dell'Ossola, si stanno eseguendo numerosi tamponi sia sui famigliari, sia sulle persone venute in contatto con i frontalieri.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.