Torino, riaperto il Museo Egizio. Il direttore: “Emozione grandissima”

Piemonte
©Fotogramma

Dopo quasi tre mesi di chiusura, quest’oggi i primi visitatori hanno varcato la soglia del Museo accolti dal direttore Christian Greco e dalla presidente Evelina Christillin, che hanno voluto celebrare la ripartenza nel giorno della festa della Repubblica

Dopo quasi tre mesi di chiusura a causa dell’emergenza coronavirus (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - I DATI IN PIEMONTE), ha riaperto oggi il Museo Egizio di Torino. Ad accogliere i primi visitatori post lockdown, prenotatisi gratuitamente online, è stato il direttore Christian Greco: “È stata un'emozione grandissima”, ha detto, spiegando poi che il Museo non era mai stato chiuso così a lungo dopo il secondo conflitto mondiale.

“Museo si visita in sicurezza”

approfondimento

Riaprono mostre e musei in Italia: dagli Uffizi ai beni del Fai. FOTO

La decisione di riaprire oggi, giorno della Festa della Repubblica, è stata presa dallo stesso Greco insieme alla presidente Evelina Christillin per celebrare la ripartenza in una data così simbolica. Dopo l’apertura straordinaria di oggi, a partire da venerdì 5, il Museo Egizio sarà visitabile tre giorni alla settimana, dal venerdì alla domenica, con tariffe scontate. "Il Museo adesso torna aperto a tutti e torna a fare il suo servizio pubblico - hanno fatto sapere greco e Christillin -. In questi tre mesi, con le gallerie vuote, è stato difficile non avere contatti con il pubblico, anche se tantissimi ci hanno seguito sul web e sui social. Ora è il momento di tornare: il museo si visita in sicurezza”.

Torino: I più letti