Capodanno a Torino, cassonetti in fiamme per i botti

Piemonte

Sono circa una ventina quelli che risultano alla centrale operativa dei vigili del fuoco. In città i botti erano vietati da un'ordinanza comunale, ma ne sono stati utilizzati in abbondanza

Sono circa una ventina i cassonetti per la raccolta dei rifiuti che, la scorsa notte, sono andati in fiamme per lo scoppio di petardi e fuochi d'artificio durante i festeggiamenti di Capodanno. Questo è il dato che risulta alla centrale operativa dei vigili del fuoco. In città i botti erano vietati da un'ordinanza comunale, ma sono stati utilizzati in abbondanza. 

Gli interventi dei pompieri

Notte di lavoro, per i pompieri, anche nell'Alessandrino. Nonostante i divieti emanati in numerosi centri, l'utilizzo dei botti è stato massiccio. Diversi cassonetti per la raccolta dei rifiuti sono andati in fiamme e molti gli interventi dei vigili del fuoco ad Alessandria in via Marengo e nel sobborgo di Spinetta Marengo e a Borgo San Martino nel Casalese.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.