Vandali per noia, denunciati baby writers nel Torinese

Piemonte

I carabinieri hanno visionato con attenzione le telecamere di sorveglianza della città per identificare i ragazzi, tutti appartenenti alle famiglie bene di Strambino

A Strambino, nel Torinese, i carabinieri hanno segnalato cinque studenti tra i 15 e i 17 anni al Tribunale dei Minori di Torino. Assieme a un giovane di 21 anni sono ritenuti responsabili di essere gli autori di danneggiamenti e imbrattamenti sui muri delle abitazioni private e degli edifici pubblici di Strambino. La noia e la consueta ricerca di forti emozioni sono ancora una volta all'origine di questi episodi.

Le indagini

I carabinieri hanno visionato con attenzione le telecamere di sorveglianza della città per identificare i ragazzi, tutti appartenenti alle famiglie bene della cittadina. Il 21enne firmava anche gli atti vandalici con la sigla "Ztk2019" mentre i minori condividevano le loro azioni sui social network. I genitori dei ragazzi, informati degli episodi, si sono resi disponibili a ripristinare lo stato dei luoghi, risarcendo i danni.

Torino: I più letti